Capita che il Natale sia quell’attimo- Vittoria Ravagli

jordà i frasquet

La morte aspettava da tempo
appoggiata al tuo letto
Aspettava il momento,
l’ora giusta

Parlavamo di lei:
sarebbe arrivata
avrebbe lasciato il tuo corpo
composto, come tu lo volevi,
tenacemente.

Con gli occhi chiusi
mi hai detto, esausta,
io me ne andrò
prima che sia Natale..
mi sto già incamminando
…”

Sono uscita guardandoti
sempre, fino a che gli occhi
che mi cercavano
han detto  “vai”

Quella sera
tua figlia ti accarezzava,
sussurrava parole d’amore.
Non avevi paura.

Aspettando Natale
te ne sei andata.

Il tuo spirito è in noi,
nell’universo,
é nei fiori che amavi,
nei ciclamini che ti mandavo
in quelli che nasceranno
nei prati della terra.

“Lasciate andare le lacrime,
non tenetemi stretta
per troppo tempo…”

.

VITTORIA RAVAGLI- Natale 2011 – Dedicata

Annunci

3 pensieri su “Capita che il Natale sia quell’attimo- Vittoria Ravagli

  1. Il tuo spirito è in noi,
    nell’universo,
    é nei fiori che amavi,
    nei ciclamini che ti mandavo
    in quelli che nasceranno
    nei prati della terra.

    Ed è questo che spetta ad ognuno di noi, di farsi aria pioggia terra fiore in un continuo mutamento dimenticando le strette e le strettoie in cui ci siamo fermati senza sapere che era solo un attimo.Grazie Vittoria,ferni

  2. “….Il tuo spirito è in noi,
    nell’universo…..” perchè …..
    In noi segretamente arde l’immensità come sotto la cenere Il fuoco furtivamente cova. E’ la legge della continuità,coi suoi imenei di ombra,luce e vento che i giorni ne cadenzano le notti e mai cosa mortale
    resterà mortale…..Versi intensi e toccanti. Maria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...