L’OCCHIO ALLA FINE DEL CANNOCCHIALE ovvero Del vedere delle donne -Milena Nicolini

anton vill

anton-vill9

.

Sì, era, è ancora l’occhiello: Del vedere delle donne. Ma da subito avevo precisato: “non solo”. Ed ecco, infatti, uno sguardo che raccomando, pur maschile, quello di Paolo Gera. Sul libro di Tobia della Bibbia. E’, quello che mi e ci ha donato Paolo Gera, un lavoro ancora in fieri, un work in progress, che si preannuncia certamente forte e coinvolgente. Lo propongo dopo  questa mia premessa, forse troppo lunga, di cui mi scuso. Continua a leggere

ISTANTANEE- Fernanda Ferraresso: quattro poesie di Alessandro Oliviero

sergio garval

.

Una poesia che fa accapponare la pelle, dura  a tratti irrispettosa di quelle che comunemente consideriamo le regole per relazionarci con gli altri e il mondo, che non va assolutamente più per il sottile, ma ti viene addosso con emendamenti, con cancellazioni di diritti dove la giustizia è solo un tratto di scrittura in un libro di una legge senza scrupoli. Continua a leggere

PASSAGGI CON FIGURE – Elianda Cazzorla: Lo scivolo

Il buio disperdeva i suoi ultimi frammenti e il velluto della notte si sfilacciava nell’alba. Il giorno, fiero lanciere alla guida di un bianco destriero, si stagliava  dietro ogni tipo di affisso: scuri, avvolgibili e persiane. L’animale fremeva e attendeva, col suo signore, un qualche raggio luminoso per entrare, attraverso  le sottili fessure, nelle stanze della città.

elianda cazzorla – il gelo (2017)

Continua a leggere

ISTANTANEA- Anna Maria Farabbi: Gabriella Maleti

gabriella maleti

.

L’area di Broca, semestrale di letteratura e conoscenza, diretto da Mariella Bettarini, dedica l’intero numero 102/103 a Gabriella Maleti, offrendo un’antologia tra poesia, prosa, fotografia, critica letteraria. Questo omaggio necessario invita all’opera di questa artista rigorosa, la cui sensibilità intelligente e curiosa, si è irradiata nei vari registri espressivi con originale libertà. Continua a leggere