PROPOSTE DAI LETTORI- Inediti di Felicia Buonomo

cristina finotto

 

COITO

Mi sei venuto dentro per rendere gravida
la mia dipendenza. Perché la paura
diventi figlia del nostro amore.
La porto in grembo
con la colpa di una madre degenere,
che mantiene in vita la sua creatura
nutrendosi delle tue bastonate,
che mi fanno il male che merito.

.

cristina finotto

.

COLAZIONE

Ti parlavo di spazi e misure da eliminare.
Che tu trasformavi in distanze calcolate.
Addento uno dei biscotti che mangiavi
a colazione, al nostro risveglio.
Per me, intollerante a lattosio
e glutine, è un modo per nutrirmi
del dolore che mi spedisci
da quel lato vuoto di te.

.
cristina finotto

.

MIRAGGI

Mi sciolgo nell’acido delle cose sospese.
E inizio questo viaggio viscido
attraverso infiniti te.
Che non saranno mai:
la tua pelle color antico,
la tua bocca di tabacco,
il tuo sguardo sulla profondità.
E continuo a leggere le tue parole –
amore mio –
che non parlano mai di me.

.

cristina finotto

.
SERIALITA’

Oggi, per la prima volta,
ho pensato al dopo di te.
Ho visto la mia condanna.
Una collezione di:
“Sei bello, ma non ti vivrei”.

.

cristina finotto

.
GERMOGLI

A nonno Tommaso

Ci sono le orme dei miei pensieri
su queste scale che portano
alla stanza del saluto finale,
alle ultime tracce della tua presenza.
Di te mi rimane un’istantanea rubata,
mentre mi parlavi dei sacrifici
fatti per la famiglia, il tuo forziere di felicità.
Voletevi bene, dicevi sempre.
E io sempre ho seguito il tuo consiglio.
Anche oggi, mentre cercando il tuo cuore caduto,
l’albero della pioggia mi germoglia negli occhi.
Anche se non ci legano né cognome, né sangue.

 

.

 

NOTE SULL’AUTRICE

Felicia Buonomo è nata a Desio (MB) nel1980. Dopo la laurea in Economia Internazionale, nel 2007 inizia la carriera giornalistica, occupandosi principalmente didiritti umani. Nel 2011 vince il “Premio Tv per il giornalismo investigativo Roberto Morrione – Premio Ilaria Alpi”, con l’inchiesta “Mani Pulite 2.0”. Alcuni dei suoi video-reportage esteri sono stati trasmessi daRai 3 e RaiNews24. Successivamente pubblica il saggio “Pasolini profeta” (Mucchi Editore). Parallelamente all’attività giornalistica, porta avanti un progetto di street poetry sotto lo pseudonimo di Fuoco Armato, con il quale ha partecipato a progetti di riqualificazione del territorio a Bologna, Roma e Milano, realizzando opere murali con proprie poesie inedite. Altre sue poesie sono state pubblicate sulla rivista “Argo – Poesia del nostro tempo”, da Alfonso Maria Petrosino e su Lit-blog “La rosa in più” da Salvatore Sblando, su Limes Lettere, su poetidelparco.it, sulla
rivista “Periferie” da Vincenzo Luciani e su Milanocosa.it da Adam Vaccaro.

 

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.