VIAGGIANDO A…- Teresa Mariniello: Villa Adriana a Tivoli

villa adriana- plastico conservato nella sala di traiano e adriano- museo della civiltà romana- roma

.

Villa Adriana, nella sua complessità architettonica e negli innumerevoli rimandi a luoghi simbolici dell’antichità classica, non può essere compresa se non conoscendo colui che la ideò, l’imperatore Publio Elio Adriano.
Fu costui importante non solo per la floridezza economica dell’impero ma anche per la politica militare che adottò. Pur essendo un generale di merito non volle la guerra promuovendo nuove conquiste, abbandonò persino tre provincie al di là dell’Eufrate, e assicurò la pace con una fortificazione delle frontiere e con una efficienza costante delle truppe. Nessuno degli imperatori curò come lui l’amministrazione di tutte le provincie, visitandone le città e valutandone i bisogni, provvedendo a reti viarie e idriche, sfruttandone le risorse naturali, restaurando o costruendo templi e basiliche.

busto dell’ imperatore adriano

.

Per quanto riguarda la vita privata fu sua moglie Vibia Sabina, da cui Adriano avrebbe divorziato se fosse stato un privato cittadino.
.

busto di vibia sabina

.

 Amante fu invece Antinoo, suo schiavo, che morì mentre risalivano per nave il Nilo. Circolarono molte voci su questa morte, quel che è certo è che Adriano lo pianse; fece erigere in memoria di lui innumerevoli statue e templi, persino fece costruire una città nel luogo dove morì e che portava il suo nome.
.

busto di antinoo

.

Villa Adriana è stata costruita su uno sperone di roccia limitato da due valli che raccolgono gli scoli in due fossi, quello a nord è detto Fosso dell’Acqua Ferrata nella Valle di Tempe, quello a sud Fosso di Roccabruna, in passato entrambi avevano una portata d’acqua notevole per poter alimentare, insieme a un acquedotto, i numerosi ninfei, fontane, edifici termali distribuiti nel complesso architettonico. Ed è veramente da definire tale in quanto gli edifici sono distribuiti in quattro grandi gruppi ognuno con diverso orientamento. Il primo gruppo è quello prospiciente il Fosso dell’Acqua Ferrata ed è costituito da una serie di edifici particolari che compongono il Palazzo Imperiale, il secondo è quello che si distribuisce lungo il ciglio della valle di Roccabruna e che comprende la Roccabruna e l’Accademia, detta anche Piccolo Palazzo, perché Adriano d’inverno abitava nel Palazzo Imperiale con la vista sulla valle di Tempe e d’estate negli edifici dell’Accademia in vista della campagna romana e del mare.
.
.

villa adriana- planimetria scala 1:5000 

.

.I primi due assi compositivi importanti nascono dunque dall’orientamento delle valli e dei fossi con una integrazione organica con la natura circostante, da questi primi due si aprono a ventaglio e con un innesto rotazionale i successivi due. Nello specifico il terzo gruppo, quello del Pecile e dello Stadio, si incunea nel Palazzo Imperiale con un corpo in rotazione che è quello corrispondente al Teatro Marittimo. Il quarto invece è quello del Canopo e della Grandi Terme che si incunea nel Piccolo Palazzo attraverso il Tempio di Serapide, fuoco ottico terminale del Canopo.

villa adriana- ricostruzione digitale 3d e rendering
.

.

Quello che può apparire a prima vista come uno strano susseguirsi di edifici che non hanno nulla nella composizione architettonica di simmetrico e di accademico, è in realtà un seguire in parte le curve di livello e in parte spianarle per aprire, divaricare la composizione sino a renderla più dinamica. In questo gioco sapiente di bilanciamento di pesi e di innesti di corpi circolari che consentissero la rotazione quali edifici potevano meglio rappresentare la personalità, l’anima di Adriano?
Il primo è il Canopo col tempio di Serapide, con i riferimenti che l’Imperatore volle darvi, nel senso che volle ripetere e reinterpretare ciò che lo aveva colpito nei suoi viaggi: il Canopo egiziano, il grande canale che univa Alessandria all’antica cittadina di Canopo. Quello della Villa si trova in una piccola valle al centro della quale si trova il bacino d’acqua che termina con il tempio ninfeo di Serapide.
.

canopo e tempio di serapide

.

Dalla parte opposta la vasca si chiude in un emiciclo contornato da statue, così lungo i bordi con quattro copie delle Korai del portico dell’Eretteo.
.

canopo e korai

.

Il secondo è il Teatro Marittimo, anello di congiunzione tra le due Biblioteche, quella latina e quella greca con la Sala dei Filosofi,
.

villa adriana- teatro marittimo, ripresa fotografica dall’alto

.

architettura aperta verso i due assi ma chiusa in sé stessa, con la sua forma circolare definita dal muro perimetrale, dal portico interno e infine dall’anello d’acqua, che ne faceva un’isola, tanto è che vi si accedeva attraverso due ponti girevoli in legno, fissati con perni all’isola e scorrenti tramite carrucole che li facevano combaciare col portico;
.

villa adriana- ricostruzione 3d rendering teatro marittimo

.

su questo una trabeazione con fregi di animali e mostri marini da cui è derivato il nome dell’edificio e che probabilmente non ha nulla a che vedere con le funzioni che si svolgevano in esso. Probabile fosse il rifugio di Adriano, dove poteva isolarsi completamente alzando i ponti girevoli per occuparsi dell’arte della pittura e della architettura o semplicemente stare nell’intimità dei propri pensieri.

.

villa adriana – teatro marittimo- stato di fatto


.

E lì lo sento ogni volta che visito questo spazio senza poterlo attraversare, senza potervi accedere. Come fosse ancora un’isola del suo pensiero e fare. 

Teresa Mariniello

1 Comment

  1. E’ uno dei luoghi che amo di più. Questo maestro geniale torna nella mia vita nella sua regale complessità creativa e armonica. Condivido la fine del racconto. L’ho sento anch’io
    così quel cuore di terra nell’acqua..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.