L’ARTISTA E IL DESIDERIO INAFFERRABILE- Note di lettura di Lucia Guidorizzi

amedeo modigliani e jeanne hébuterne

.

Quest’anno ricorre l’anniversario della morte di Amedeo Modigliani, un artista che ha lasciato una traccia indelebile nell’arte del Novecento per la capacità di esprimere con forza e intensità la bellezza nella sua essenza più sensuale ed antica.
Carmelo Militano, poeta canadese di origini italiane che ho avuto la fortuna di conoscere a Cesena nel 2018 in occasione del Festival delle Arti Sorelle,  autore di libri di poesie e di prosa, che non ha mai dimenticato le sue radici e l’amore per la sua terra d’origine, ha scritto una straordinaria biografia  poetica sulla vita  breve ed intensa di questo grande artista prigioniero del suo genio creativo, offrendone un’immagine inconsueta ed originale.
Carmelo Militano è un poeta e come tale ha saputo entrare  medianicamente nella dimensione più profonda della vita di Modigliani, vibrando empaticamente con le sue sensazioni ed emozioni. Questo libro si potrebbe definire una sorta di psico-biografia che mette a fuoco il milieu culturale da cui proveniva Modì, chiamato così nell’ambiente artistico, indagandone gli aspetti più reconditi connessi alla  sua genealogia familiare: l’artista apparteneva ad una ricca famiglia ebrea plurilingue che aveva subito un crack finanziario, i suoi genitori erano atei cosmopoliti e amanti della cultura. Nei primi anni del Novecento si trasferisce a Venezia, per studiare all’Accademia, ma abbandona presto gli studi, lasciandosi permeare dalla sensualità decadente e dalla luce ineguagliabile di questa città che si specchia sull’acqua.
Un poeta che scrive di un pittore è in grado di investigare liricamente la sua essenza più recondita e di comprenderne le più intime ragioni. Carmelo Militano non si limita ad una semplice ricostruzione biografica, ma indaga anche negli astri che ne influenzano il tema natale. Modigliani è nato sotto il segno della Vergine, dominato da Mercurio, per i greci Hermes, lo psicopompo. Nella Cabala, è connesso con la sephiroth Hod, che presiede la sfera delle facoltà mentali e che favorisce l’immaginazione, l’intelligenza e le capacità artistiche. In queste pagine si scopre che Amedeo Modigliani non era soltanto un pittore, ma amava la parola, la filosofia ed in particolare la poesia: era solito declamare nei caffè e nei saloons versi di Villon, Baudelaire e Lautremont.
Per poterlo comprendere in profondità, Carmelo Militano si mette sulle sue tracce, visitando Livorno, la sua città d’origine, di cui ci offre in queste pagine immagini intense e vivide, simili a quadri di Hopper, perdendosi nel dedalo delle sue viuzze, lasciandosi permeare da presenze epifaniche. Oltre al legame profondo e sensuale che Modi instaura con ogni città in cui vive, c’è anche quello tormentato e spesso ambivalente col femminile: i suoi amori non furono mai banali, ma spesso permeati da una valenza tragica e fatale, come quello con le poetesse Beatrice Hastings e Anna Achmatova, fino all’ultimo, vissuto con Jeanne Hébuterne, che due giorni dopo la sua morte si suicidò, non desiderando sopravvivergli. In amore, come in ambito artistico, Modigliani appare come un essere bifronte, al pari di Giano: se da una parte ha successo e riconoscimento, dall’altra è dominato da tendenze autodistruttive.
Eppure, questo libro riesce anche ad andare oltre il clichés romantico che associa il genio alla sregolatezza, allo stereotipo dell’artista maudit, perché riesce a coglierne il lato oscuro, ma anche a valorizzare quello più luminoso ed positivo dell’artista. La gentilezza e raffinatezza d’animo di Modigliani, la sua sensibilità creativa, il suo totale disinteresse per l’aspetto economico del suo lavoro lo rendono adamantino, permettendogli di andare ogni contraddizione. Egli era capace di esprimere nelle sue opere il massimo della sensualità, ma anche l’ansia e le inquietudini di un’Europa che entrava negli sconvolgimenti del Secolo Breve.
La scrittura di Carmelo Militano è avvincente, ed alternando la prosa alla poesia, racconta, con una straordinaria compenetrazione di stili e di registri narrativi lo sviluppo della poetica pittorica ed esistenziale di questo artista indimenticabile. A volte, queste pagine sono pervase anche da ironiche considerazioni come la citazione di una frase tratta dal romanzo dello scrittore inglese Martin Amis  “The information”: “Poets don’t drive. Never trust a poet at the wheel. If he can drive, distrust the poetry.” “I poeti non guidano. Non fidarti mai di un poeta al volante. Se sa guidare, diffida della sua poesia.” Non so se Carmelo Militano sappia guidare, ma certamente ha saputo condurre poeticamente e magistralmente questo libro, offrendo un’immagine vivida e sfaccettata della vita di Amedeo Modigliani e della sua espressione artistica.

Lucia Guidorizzi

.

Carmelo Militano, Catching Desire– Ekstasis Editions 2020

.

Carmelo Militano

Note relative all’autore

Carmelo Militano è un poeta e romanziere canadese, con all’attivo due raccolte di poesia e due libri, di prosa e saggistica. Nel 2004 la sua raccolta poetica “Ariadne’s Thread” ha vinto il premio F. G. Bressani per la poesia. La sua ultima raccolta si intitola “Morning After You” (Ekstasis Editions, 2014).

2 Comments

  1. grazie per questa segnalazione molto interessante! (anche perché Livorno è la mia città d’origine). Nei prossimi giorni, precisamente il 12, 13 e 14 ottobre, in molti cinema italiani sarà proiettato il film Modigliani, sulla vita dell’artista, un’ottima occasione per approfondirne la conoscenza.

  2. Interessantissima questa presentazione. Mi ha molto incuriosito. C’era bisogno di un libro così per conoscere Modigliani al di là degli stereotipi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.