SFOGLIARTI- Rita Bompadre: “Blu” di Giuseppe Settanni

maite gurrutxaga

.

“Blu” di Giuseppe Settanni, Edizioni Ensemble 2019 è un’opera “battuta dal vento” che spira un alito di conoscenza della realtà nelle dinamiche direzioni della vita e il suo movimento poetico regola il disinganno di ogni tenacia razionale nella volubilità influenzata dalla forza deviatrice delle parole. Leggere Blu è seguire l’evocativa frequenza dei fondamenti morali, interpretare la risposta di una inesorabile comprensione dei comportamenti umani negli ostacoli che identificano le divagazioni transitorie o definitive delle verità. Il poeta descrive timori sospesi negli intimi disordini degli istinti e delle passioni, estranei alla propria volontà, ma sostenuti dalla sincera immediatezza delle sue percezioni. I versi rendono profonda consapevolezza all’infinita e costante nostalgia dei ricordi e all’impenetrabile problematicità della condizione altruistica dei sentimenti, considerata
nella sua inconsistenza e frammentarietà. L’ascolto quieto ed intonato dei versi esaudisce una riflessione cosciente nell’andamento del tempo, dell’ampiezza emotiva, della contraddittorietà dell’amore, dell’attrito di ogni espressione di equilibrata partecipazione. La consistenza introspettiva è resa ancora più stabile grazie alla ricchezza emozionale che concentra nella agilità poetica tutti i motivi d’ispirazione che hanno convinto e persuaso la sensibilità del poeta. Le poesie di Giuseppe Settanni, frazionate da un’inquietudine sottile, ricompongono le condanne della malinconia e sprigionano gli effetti consueti di un fenomenico sentire. La solitudine imprime le intermittenze del cambiamento elevandolo ad una fermezza di riappropriazione delle sensazioni, della familiarità affettiva, nella continua ricerca di un orizzonte costante della spiritualità che susciti coinvolgimento e lasci viva la memoria. “Blu” lascia il posto all’ombra del passato e il sogno esorta ogni tentativo di raggiungibilità e cattura nell’inafferrabile la soglia di ogni desiderato e presente intento. La traccia
biografica sfiora gli anni sfuggenti ed evasivi come un’eco che consolida il legame con il destino, con l’equilibrio dei propri ideali, con l’attaccamento all’autentico dono della saggezza. Lo slancio terreno regola la sfera della reciprocità universale guidando il silenzio, stimolo dell’anima, e il suo mistero contraccambia la dispersione impetuosa di ogni distanza esistenziale.

Rita Bompadre 

.

maite gurrutxaga

.

Testi tratti da Blu, di Giuseppe Settanni

 

Frammenti

radici spaesate
come lacci senza scarpe
legano venti di canzoni sotterranee
mi siedo, una stella è caduta
nella mano aperta che invocava
la grazia della sera:
gioiello appuntito, è un dono
inatteso
che porta un lampo di luce
alla mia mente assetata
la realtà è uno specchio rotto
che riflette frammenti di libri perduti

.

Nella terra

le dita affondate nel terriccio
dopo il temporale
sono come radici dimenticate
nell’armadio dell’apparenza
nel sentire l’urlo delle viscere profonde
meccanica infallibile
si spande un odore di buono
che leviga gli spigoli
dell’impotenza alla semplicità
ultima corruzione
prima dell’asservimento
non è sporco
quello che si insinua tra le dita
solo piacere del contatto
logica senza numeri
lontana da un mondo inumano

.

Voci astratte

leggendo tra le righe
di una giornata
trascorsa tra ingranaggi
di chiusure ermetiche
appare l’ennesima pagina bianca
del libro non scritto
chi insegna
ha mancato la lezione più vera
tracciare segni di vita
e umanità
nel vento si sciolgono i fogli
del tempo che sgozza i pensieri

.

Onde

è sera tra le onde
le orme di passione
fugaci nella sabbia
si intrecciano come rami
sotto stelle assonnate
non esistono lacci
per legare il mare
né acqua
che cancelli l’amore

.

Blu

nel giorno della verità
le bocche rimarranno chiuse
il mare parlerà
poi sarà tutto blu

 

.

 

settanni giuseppe - blu

Giuseppe Settanni, Blu – Edizioni Ensemble 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.