IL DITO SULLA PIAGA- NUOVA INIZIATIVA CARTESENSIBILI-1^ proposta

Il dito nella piaga | StarWalls.

 

Apriamo questa finestra per creare un affaccio, una prospettiva lucidamente riflessiva attraverso la luce concreta di una citazione maestra.
Indichiamo ogni riferimento per poterla reperire e approfondire. Invitiamo a partecipare non solo con commenti ma anche con proposte e contributi estratti.
Scelgo le parole di Ermanno Olmi, condividendole.

Anna Maria Farabbi

.

VIVIR ES JUGAR: MUROS LLENOS DE POESÍA

 

.

PRIMO INTERVENTO

Ermanno Olmi- in un’intervista a Donata Righetti, per il Corriere della Sera, 21 agosto 2000, riportata in “I volti e le mani” a cura di Benedetta Tobagi, Feltrinelli, 2008

Sogno un pubblico pentimento degli intellettuali, finora conniventi con un disfacimento culturale che ha come unici punti di riferimento spettacolarizzazione e audience. Anche il cittadino con il suo telecomando è colpevole. Ma il grande tradimento arriva proprio dalla casta degli intellettuali intruppati in un bottegone immorale. E nella casta metto non solo chi lavora nelle case editrici e nei giornali. Ma anche chi prende decisioni amministrative o chi sottoscrive regolamenti insensati. Non pretendo automortificazioni, ma un semplice e lieto annuncio: abbiamo capito di poter cambiare.

1 Comment

  1. Vent’anni dopo, ma i moschettieri descritti da Ermanno Olmi non sono per nulla cambiati, anzi il fenomeno del moschietterismo si è oltremodo aggravato. In tempi pericolosi come questi il compatto intruppamento è ancora più evidente. Pochi affondi, moltissime parate. Marco Travaglio è un vero esperto nel difendere il re a spada tratta. La spettacolarizzazione è squallida, come la ripresa di avvoltoi che calano sul cadavere ancora caldo. La realtà della pandemia, cause, effetti, fenomeni è estremamente complessa e non c’è nessuno che provi a darne una lettura stratificata, problematica, globale. Chi ha provato a collocare la situazione in una prospettiva storica come Agamben – magari sbagliando i tempi, certo – è stato subito crocefisso dagli intruppati. Esiste un sito che smaschera ufficialmente le bufale, ma dipende direttamente dal Governo: pericolo gravissimo per la libera circolazione del pensiero. Ma viviamo appunto nell’idolatria del pensiero unico e chi se ne allontana viene immediatamente accusato di complottismo. Nessuno che conosca la Storia? Non più? Ma certo, dai secoli passati sino ad oggi tutto ha avuto uno scorrimento limpido e trasparente, niente complotti ci ha insegnato la Storia, vero? La contrapposizione tra fonti ufficiali ( giornali, tv) e i siti di informazione alternativa si è fatta meno ambigua, più netta. E’ da questa parte che ci sono stati tentativi di descrivere la complessità, se non di spiegarla (Wu Ming, Zerocalcare, Il vaso di Pandora). I guru a cui ci si affida senza discussioni sono i virologi, gli scienziati perché pongono il fatto nella maniera più comprensibile per il pubblico: numeri sì e numeri no, salute e malattia, vita e morte. Chi ci spiegherà che nell’esistenza di ognuno invece questi dati sono intrecciati dal primo giorno che nasciamo? Il covid 19 è parso a tutti una doccia fredda e non il liquido in cui galleggiamo e cerchiamo, con tutte le forze che abbiamo, di andare avanti nuotando.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.