IL DONO- Natale 2019

kim jung man- wonderland

.

Quest’anno Cartesensibili non ha prodotto raccolte relative al Natale, si è proposto esso stesso come spazio dono, come parolarelazione tra coloro che qui collaborano e i lettori, e anche gli scrittori, che ci inviano le loro raccolte.
Natale è il nodo della nascita e della (ri)creazione con cui la VITA si perpetua in tutte le sue forme, un labirintico sontuoso metamorfico corpo UNICO in cui ogni parte è arte del TUTTO. Per questo, prima di ogni altra cosa, porgiamo l’offerta alla signora di questo percorso che, in qualsiasi traduzione o rappresentazione si voglia mostrare, resta comunque sconosciuta, mirabilmente ignota e inafferrabile.

MIELE ALLA SIGNORA DEL LABIRINTO
miele su un canovaccio teso e rigido
testo parlante di un corpo scomparso
un’ offerta al senza
nome che comunque merita spazio
miele a tutti gli dei
che la signora ha conosciuto
ed erano e sono lo stesso gesto abbandonato nel drappo
offerta e atto del passaggio
misterioso e oscuro corpo del profondo
miele dorato e favo giallo nel fresco del bianco
come nel ghiaccio il sole è miele di ogni corpo morto abito
arcaica anfora del sacrificato sogno
la prima età e pietra del bene
il nutrimento del vivere
umano divino miele specchio e dolce cibo degli dèi
in cui si guardano i mortali
e Crono di ebbrezza festeggia il turgore della nascita
il volto di Dioniso e il favo del corpo di Arianna
mentre ancora è sorda la parola afone
mie le voci per placare gli dei
miele del suono l’unico tono del dono
mie le serene sfere del cosmo
l’infero sonno di Arianna
del Labirinto Signora ed arcana padrona del mistero
lingua che accade nella forma di una soglia e senza nome è sovrana
e di miele si perpetua miele e anima lima del verso che canta e che danza
l’infinito universo riscritto nel silenzio del dedalo
un intrico di vene di pietra la taciuta sostanza dello scandalo
scala della casa e gradino della chiocciola meandro dell’ascolto
spirale in cui arcuandosi circola a ritroso la vita
purissima grazia senza altro suono che un lume
prezioso filo d’ore e corona del cerchio
dove fluisce liquido il viaggio

f.f.

 

Nulla di superfluo o di ridondante impedisce a qualsiasi scrittura di versarsi in un volo di suoni, che non è metafora, ma reale azione quotidiana in cui ci troviamo compagni, tutto e tutti, niente e nessuno escluso, nel viaggio in un cosmo che davvero è magia di una wonderland che si intesse di frammenti mai disperdibili.
Senza afferrarle, le parole della vita circondano le cose, mantenendo comunque sempre una distanza e un dubbio, ed è forse proprio questo gioco che ci consente di percepire ogni volta un ulteriore dettaglio su chi noi siamo, siamo stati o saremo e ogni nostra parola è semplicemente un soffio, un accenno, anche un accento, su qualcosa che non risulta mai una risposta ultima e definitiva al percorso inarrestabile che lei, la vita, compie in ognuno.

Con pochi versi di  Hilde Domin, vorremmo ricordare il senso del dono, dono che ogni giorno riceviamo e ogni giorno dovremmo e vorremmo contraccambiare, consapevoli che ciò che offriamo è comunque noi

 

Parola e cosa
strette una sopra l’altra
lo stesso calore corporeo
nella parola, nella cosa

.

La parola accanto me
l’orlo della parola
vicinissima

respirare profondamente
respirare
la pelle
tra me e la parola

il grande soffio
dove le parole volano

 

Tutto il gruppo di Cartesensibili ringrazia e porge, a chi per queste vie si trova a passare, l’AUGURIO di un viaggio consapevole nei labirinti della parola che brilla e accendendosi esplode le sue meraviglie: la Vita, ogni giorno una natalità che mai si confonde tra qui e là, tra questo e quello, ma tutto accoglie nel suo A-T-omo.

Auguri di Buon Natale e Buone Feste da tutto il gruppo:

adriana, anna maria, elianda, laura, loredana, lucia, milena, teresa, vittoria, paolo, sergio, fernanda

.

kim jung man

 

6 Comments

  1. La parola dono incommensurabile e segno dell’umano passaggio. Auguri di un Buon Natale a tutti e a tutte voi che di questo dono siete testimini e custodi.

  2. Gratitudine per il dono di lavoro di parola e di impegno che accoglie e si apre a chi scrive e a chi legge. Un abbraccio benaugurante a Fernanda e a tutto lo staff

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.