ISTANTANEE- Anna Maria Farabbi: Il fortino, scritture in stato di assedio di Vera d’Atri

torre di marceddì -sistema difensivo golfo di oristano

 

.

Segnalo l’opera di Vera d’Atri per la sua intensità originale, per la velocità sintattica in cui rivela improvvisamente il verso, rovesciandolo e aprendolo a significati mai scontati. Una penna asciutta, severa, che concede pieghe di tenerezza amorosa, sempre con misura sorvegliata.

Il titolo annuncia una struttura esistenziale e poetica, piantata a difesa, in tempo permanente di guerra. Assediata. Un coagulo delimitato e visibile, dentro cui la vita procede sotto osservazione millimetrica, rendendosi consapevole perfino delle dinamiche delle luce interiore.

Più che costruirsi in un’architettura di distinte stanze tematiche,  l’opera privilegia una particolare, costante, tensione ritmica che innerva il primo testo all’ultimo.

Anna Maria Farabbi

.

torre di marceddì -sistema difensivo golfo di oristano

 

.

Testi tratti da Il fortino, di Vera D’Atri

 

Resisti indenne mia quieta sostanza,

mio bianco Narciso a fior d’acqua. Ovunque è

la minaccia. Qui, là, nel cavo dei giorni,

nella sfera dei cari, degli amati

padroni.   

 

*

Questa mia cauta vita mi sorprende,

a volte. A volte s’agita con l’intensità

d’un terremoto, altre mi muore in petto

come non riuscisse a concepirmi

 

 

.

 

Il fortino

Vera d’Atri, Il fortino–  Terra d’Ulivi 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.