GROUNDUNDERTHIRTY- Veevera: Uno sguardo dentro al padiglione italiano del 70° film festival di Canness

none collective- the brilliant side of us
NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura
.

Il padiglione italiano della settantesima edizione del Cannes Film Festival è stato progettato e realizzato dagli artisti del gruppo collettivo NONE
L’installazione creata dal gruppo è di fatto una proclamazione di ammirazione e di omaggio al cinema italiano, la cosa che però disorienta è appunto la modalità con cui l’installazione li realizza a li manifesta.

Il titolo dell’allestimento è  “The brilliant side of us” (Lo specchio della nostra natura), anche se secondo me la traduzione letterale meglio avrebbe espresso il senso dell’immersione in quella riflessione allo specchio di un virtuale che rende manifesti difetti e virtù, bellezza e ansia, terrore e orrore, insomma le componenti di noi tutti. Il percorso co-stringe l’individuo ad una immersione nell’altro, oltre sé e davanti a se stesso, fino all’assedio.  Ricorda in particolare l’effetto sfaccettante del prisma di cristallo in cui si osserva ogni componente generato da una messa in scena che come effetto produce una singolare irregolarità di chi si mostra lungo il percorso. Tecnicamente il  paesaggio in cui ci si muove consiste in una mesh parametrica triangolare di 120 mq, rivestita interamente di mylar, un materiale ad alto coefficiente riflettività che avvolge l’ingresso del padiglione con la sua sottile pellicola increspata di un migliaio di metri. L’interno, composto da 704 aste di legno e 264 nodi, in un caotico bagliore di volti chi passa si riflette nelle sfaccettature luminose dello spazio catturato dalle immagini deframmentate degli schermi dove via via si vedono volti, mani, smorfie di attori noti del nostro cinema, che si scompongono e si ricompongono in quel labirinto di schermi sospesi, che sembrano creare un’unica immagine a chi guarda prospetticamente  l’insieme offrendo quanto in ambito artistico si definisce come anamorfosi, ma tutto è regalo di un effetto luce che si riproduce all’infinito e allo stesso tempo de-frammenta le facce della nostra natura, ciò che ci rende specificamente attori nella scena della vita, ma visti  come sulla superficie di un cristallo. Insomma la singolarità non solo di chi abbiamo visto recitare al cinema ma il fatto di vedere attraverso di loro la singolarità che ci è propria sia essa comica, tragica, drammatica o, appunto, brillante.

Veevera

 .

none collective- the brilliant side of us

NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura

NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura

NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura

NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura

NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura

NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura

NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura

NONE collettivo · Lo Specchio della nostra Natura

.
Riferimento in rete:

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.