ISTANTANEE- Fernanda Ferraresso: in TRANSITUM con Anna Bellini

gilbert garcin

.

dove sei anna?
ti ho inseguita dentro questo tramvai
che è la vita
con fermate tranquille
altre pericolose

dove sei
an-na?
parti e cella che si nega e si riflette
si flette nelle parole e guarda nella lente della mente
l’anima
l’ansia
l’attesa
l’arida rosa del dolore
e subitanea attinge gioia
là dove il pozzo sembra increspare l’acqua

profonda ho dovuto seguirti
nell’ombra dove la luce arranca
ma ancora disegna una netta signatura
alla sua incontenibile resa prospettica
un luogo mondo
in cui la bellezza resta
e
come tu chiedi
puntelliamo il bene
che si sfalda in mille
briciole

.

Mi è sembrato normale iniziare così le mie note, atraverso una forma poetica, perché la poesia di Anna Bellini, autrice di Transitum, fonde in sé una scrittura sapientemente dosata, di echi festosi che sembrano farsi lontani e la voce della paura e del desiderio, i due instancabili promotori della vita. La sua sorgente è l’essenziale  viva acqua della f(r)onte, da cui scende un linguaggio che è spiga matura del silenzio. E riesce, anche dove è difficile, a risbocciare un lessico di speranza oltre ogni assenza, oltre ogni perdita, riconquistando con ferma sollecitudine  il lavoro di relazione con se stessa e coloro che incontra, tessendo un dia-logo continuo, ovvero la lingua che accomuna e non separa gli attimi in cui la vita ci assottiglia, rendendoci ancora più prensili, sensibili, veramente creature compassionevoli. Il pathos vive la bocca e la parola di Anna, il cuore ha una sola direzione: l’umano raccontarsi sentendosi lieve, fragile ma anche guscio di una fortezza tutta interiore, luminosa anche nell’oscurità di una geografia difficile da percorrere –tagliata/nel vivo della sua carne, attonita dentro,- Anna si solleva quando – si accuccia a terra// nel buio palpitante/della notte/guarda il suo pianto– e nell’impastare la polvere si rinasce da sola, ripetendo il gesto dell’originale storia raccontataci da bambini, esprime il verbo che ci rende divini.

Per questo tutto il libro è un filatoio, in cui l’io si sfiata, si sfilaccia  e chi parla alla fine è l’assente, di rigo in rigo sempre più vicino, evidente, interiorità ininterrotta, quel soffio in cui respiri la vita.

fernanda ferraresso
.

gilbert garcin

.

Da TRANSITUM, poesie di Anna Bellini

cercasi leggerezza
Leggerezza sul palmo
della mano

cercasi leggerezza
leggerezza
che ti prenda per mano

cercasi leggerezza
leggerezza
che ti porti lontano.

.

è urgente questo silenzio
che viene in punta di piedi

forse si muore, oggi
senza morire

puntelliamo il bene
che si sfalda in mille
briciole.
.

gilbert garcin

.

le erano divenute
ostiche
molte scritture

come se
il pensiero
si fosse cristallizzato

e accogliesse solo
piccoli bocconi
di parole.

.

guardava il mondo
da sotto in sù

come se la prospettiva
fosse un suo
sogno privato.
.

gilbert garcin

.

il tempo
ora
le rotola addosso

prima
dopo
o mentre?

Abbandona
il suo corpo,

lo scioglie
dall’antico
giuramento.

Intera nudità.

.

un soffio

quel tanto
quel poco
che basta

perché respiri
la vita.

.

gilbert garcin

.

Note sull’autrice

  Anna Bellini, nata a Biella, vive a Ferrara. Docente nella Scuola Pubblica, ora in pensione.Scrive poesie da diversi anni. Ha tenuto laboratori di scrittura, ha fatto parte di gruppi di poesia e associazioni (M.C.E., Gruppo 98, Viale K, Ado, Scuola By Piedi).
Dopo Nell’infinito Tu (2015), questa è la sua seconda raccolta di poesie.

.

 

Anna Bellini, Transitum- 2017 (stampa in proprio)
progetto grafico di Flavia Lunardi
illustrazioni aa.vv.

 

Annunci

2 pensieri su “ISTANTANEE- Fernanda Ferraresso: in TRANSITUM con Anna Bellini

  1. il contrappunto di questi versi brevi ed essenziali – quasi un grafismo sottile sulla pelle della vita – con le immagini di Gilbert Garcin è una delizia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...