Perché la vita è anche paura di vivere. E la fragilità talora aiuta- Vittorino Andreoli

amanda ciurdar

Amanda Ciurdar

 

.

“Tutto acquista un significato e un sapore diverso qui, tra i boschi e senza gli orologi che battono come folli il consumo del tempo.

La pioggia che rallenta la corsa delle auto e bagna pericolosamente le strade qui si anima di poesia e ti tiene con il naso incollato a un vetro come se dovesse passare la Madonna Pellegrina. Ti meravigli delle gocce, del loro illimitato numero e del battere allegro che non sentivi più da quando eri bambino, non ancora sopraffatto dai doveri e dalle logiche della società. Quando insomma, avevi voglia di giocare ed eri solo.

Come allora mi meraviglia l’acqua che cade dal cielo e guardo i lampi con il loro chiarore e la loro velocità seguita dal rumore dei tuoni che qui mi divertono come una festa di paese.

Con un ombrello sono uscito e ho camminato per le strade deserte di questo borgo di montagna. Affascinato da questo strano concerto che mi batteva in testa, amplificato ad arte da un parapioggia rosso e tirato come un timpano della Wiener  Philharmoniker.

Mi veniva voglia di muovere i passi, accelerando e poi rallentando per prepararmi a una piroetta. Non c’era nessuno. Li vedevo dalle finestre Illuminate davanti ai televisori, accasciati nel rumore delle auto e delle finte velocità. Non sanno che la pioggia ha meravigliato gli uomini antichi, che attraverso una goccia d’acqua sono arrivati a Dio.

Poi ho trovato un abete rosso – lo usano i liutai per costruire i violini e viole da gamba – e mi sono riposato: ho schiuso l’ombrello e così la pioggia saltava sul mio cappello e sulla testa che sembrava uno di quegli strumenti a otre che mandano suoni arcani e misteriosi.

Lontano c’era il buio del bosco e il cielo era cupo, ubriaco d’acqua e con la voglia di fare festa.”

 

Vittorino Andreoli
da  Cronaca dei sentimenti 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...