LA VASCA DEI PESCI ROSSI- Giuliana Lucchini – Piccola disputa o diatriba : “la poeta/ la poetessa”.-PROPOSTA DI RILETTURA

La vasca dei pesci rossi?

Vi chiederete perchè un contenitore del genere quando ciò che si riporta, in fondo, è un parlare fitto fitto,  una immersione tra fondali  e correnti dove la barriera, corallina, batte la sua  generativa trasmissione di suoni, di ritmi, di specie e specialità. Loro, i pesci, stanno zitti. Muovono le labbra, almeno così ci pare guardandoli, e noi possiamo solo interpretare quanto dicono o non dicono. Si dice ,in letteratura, che i delfini abbiano un linguaggio complesso, come anche le orche…Ma qui, ci occupiamo di razze più piccole,non per questo meno pregiate e incantevoli. I pesci rossi, insomma, quelli che si trovano anche nelle vasche virtuali di molti blog, a cui si può dare cibo virtuale cliccando con il mouse, ci sembravano una buona analogia con quanto accade, spesso, nel giro di una discussione in cui, al primo fremito, o al primo movimento di una pinna, penna, beh! non siamo distanti, segue un moto di altri guizzi e mirabolanti concentrici altri schizzi e bollicine e…Insomma una piccola sommossa all’interno di un acquario quale è la parola, una specie speciale  di sub-acquea con il dono dell’e-mer-sione. Con-giunge: la parola e…guizza, sguscia, crea scie, pur riuscendo a restare profonda. Galleggia? Di tanto in tanto!

Abbiamo pensato che, all’interno di questo acquario, ci siano pesci dunque, pesciolini di un rosso vivo, acceso dalla passione per la scrittura e la relazione con poesia, l’oceano dove altre, innumerevoli figure, vivono in acque profondissime  e buie o lucenti di tanti riflessi. Oltre a Cartesensibili, in questa immersione  sub, nelle acque di poesia, altri due luoghi d’acque, della specie già detta, ospiteranno nelle loro vasche, gli ospiti, anche  Lietocolle, La Tela Sonora.,…Ognuno porta il suo mare attraverso una corrente che viaggerà libera da qui a lì e oltre, nelle diverse rive  che vorranno affacciarsi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...