ISTANTANEE- Anna Maria Farabbi su Io e Lucia di Lucia Marilena Ingranata

chris berens

chris berens-10

.

La copertina come un foglio si stende bianca, solcata in diagonale da una poesia, scritta con inchiostro denso e veloce: priva di immagine, spalanca il canto. Colgo questa opera prima di Ingranata con un giudizio pieno, per la sua freschezza e maturità. Entriamo in un femminile che segna senza retorica e sentimentalismo le tracce del proprio quotidiano, con autoironia, sobrietà, calibro e misura, in una concisa maglia stilistica dentro cui passa il mondo delle relazioni e il perno esistenziale dell’equilibrio.
Limpida e coinvolgente questa poesia si staglia facendo nascere prospettive mai scontate su tematiche quali la maternità, la compresenza dei morti, la coniugazione con gli elementi naturali, il passaggio delle età e il desiderio tattile e odoroso di praticare tessiture amorose, con discrezione sapiente, in cui afferrare ponti di intensità e meditazione.

In ricordo

Sfilano i parenti a piedi
parlando del tempo senza pioggia
a rinverdire.

Mariuccia con te hanno finito
il ciliegio nevica sul feretro.

17 aprile 2007

**

marilena

Lucia Marilena Ingranata, Io e Lucia- Noubs 2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...