TELEGRAMMA- Mittente Franco Loi

rebecca crowell

rebecca crowell.

.

La nostra è una società che ha ceduto alle tre tentazioni bibliche e quindi dà il bando alla poesia. Ma è nel momento dell’esilio che il poeta è necessario. E si rammenta agli uomini, se non altro, che “al guizzo / guizza dentro allo specchio” la sua immagine. Invita l’uomo a guardarsi e a sperare, lo invita a recuperare la memoria di sé, ad avere una visione più larga della realtà, una visione che pone insieme razionale e irrazionale, coscienza e incoscienza, élite e popolo, passato e presente. La poesia conduce l’uomo, esiliato da se stesso, da Dio e dal consorzio umano, verso la ricerca della propria identità. Per questo la poesia non è stata mai così osteggiata ed esclusa dalle consorterie dei potenti e così praticata dagli uomini — soprattutto dai giovani.

Franco Loi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...