Beloslava Dimitrova e Emilia Mirazchiyska- Autrice e traduttrice ci propongono…poesia dall’est

galia zin’ko

Galia Zin’ko - 15.

 Beloslava Dimitrova e Emilia Mirazchiyska- Autrice e traduttrice ci propongono uno sguardo sulla poesia dall’est, attraverso la mediazione di Lucianna Argentino, che appunto lo ha inviato al nostro blog e che diventarà parte attiva del nostro gruppo. Benvenuta dunque anche a Lucianna e grazie per questa nuova apertura che offre a CARTESENSIBILI.

**

Cuore

finora era un ammasso dormiente
di cellule muscolari
ma circa il ventiduesimo giorno una cellula
spontaneamente si strinse
eccitò le vicine
provocò reazioni a catena
e tutto il contenitore cominciò a pulsare
sono necessari cibo e ossigeno
verso le vene sottili come capelli
ci vogliono più riserve
per battere tre miliardi di volte

*

Scimpanzé

mi hai fatto andare in bestia
mangiavamo insieme
andavamo a caccia cercavamo
le nostre vittime preferite
altri primati
ci somigliavamo così tanto
imparavamo tutte le lezioni
ma poi abbiamo perso il territorio
tu sei diventato un traditore
ormai non puoi essere mio amico
ora dovrò mangiarti
così torni ad essere una parte di me

*

Orca

volevo dirti
che io sono come quelle orche
nelle piscine che fanno acrobazie
con i loro allenatori
e la musica
piroetta dopo piroetta avanti indietro
giro spinta tuffo
presentazione del muso
le fauci aperte per il pesce
sì, questa sono io
il torso enorme
tu mi accarezzi tu mi tolleri
un’infinità di palloncini nell’acqua
la mia giovinezza e il mio nonsenso
la voglia di dimostrare la propria abilità
il credere che sarò sazia
il perdere della natura

.

galia zin’ko

Galia Zin’ko - 12.

Piano

sono un pesciolino
nato per
renderti felice
conosco i tuoi segreti
sto supino ai piedi
vedo chi sta seduto
sul tronco dell’albero
un bambino di spalle
percorso da formiche

*

Amore 2

il nostro gioco
in esso i passi sono altri
due grandi spinte veloci
vacuo
silenzio futuro infamia
compassione
la mia faccia serrata in una borsa di plastica
ululato certamente e un sorriso leggero

*

Inizio

è luminoso ti dico
c’è ancora molto
il mio bel augello
è lontano vedo
come vola via di nuovo
amo senza essere amata

*
“Brulica di loro – prendono energia
direttamente dalla luce solare”

Api africane
Vespe gialle
Calabroni maculati
Scorpioni legnosi
Formiche ardenti sudamericane
Formica-proiettile
Zanzare contagiate di malaria
Estro umano
Cimice baciante sudamericana
Vedova nera
Ragno acquatico australiano
Tutti loro ammasso ai tuoi piedi
e aspetto che te la cavi, amore mio

*

Ostaggi

Potrei farti assomigliare ai tursiopi
quei pochi esseri selvaggi
che ucciderebbero non solo per fame
amarti in eterno
per certe parti di te
che tengo apposta divise
confessare alcune cose
essere insaziabile di desideri carnali
divertirmi con demoni
e cattivi mostri marini
spero che questo vento non apra altri stati
che queste lenzuola siano piene di gatti e gemiti
alla fine pregare
quando guardo con lo specchietto
laggiù in basso
di non vederti più

Poesie tratte da Дивата природа (La Natura selvaggia) Deja Book, Sofia, 2014

Traduzione di Emilia Mirazchiyska

**

copertina

Beloslava Dimitrova, Дивата природа-Deja Book, Sofia 2014

.

A proposito dell’autrice

Beloslava Dimitrova è nata il 2 aprile del 1986 a Sofia, Bulgaria. Laureata in lettere, filologia tedesca e comunicazioni. Lavora alla Radio Nazionale bulgara come conduttrice di un programma pomeridiano orientato verso gli ascoltatori giovani. Ha pubblicato alcune sue poesie in “Granta” (ediz. bulgara della rivista internazionale) e altri giornali letterari. Alla fine dell’anno 2012 è stato publicato il suo primo libro di poesie, Начало и край“ (“Inzio e fine”) edito dalla Casa editrice dell’Università degli studi di Sofia. Quest’anno il giorno del suo suo compleanno, 2 aprile, c’è stata la presentazione del suo secondo libro di poesia .Дивата природа“ (“La natura selvaggia” ed. “Deja Book”) da cui sono state scelte alcune poesie tradotte in italiano da Emilia Mirazchiyska.

Advertisements

4 pensieri su “Beloslava Dimitrova e Emilia Mirazchiyska- Autrice e traduttrice ci propongono…poesia dall’est

  1. Ringrazio e saluto di cuore Ferni per l’ospitalità e mi auguro che sia il primo passo di un fecondo cammino in poesia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...