LO SPECCHIO- Ritratto d’autore

aaron harker

Aaron Brent Harke

 

Perché un po’ mi sento così, mi vedo in questo specchio di metallo lucidato in cui il vetro s’è rotto e l’immagine resta così, nel metallo liscio e nettato di ogni altro orpello e luminescenza.

L’invito a trovare ciascuno un autore e un testo in cui specchiarsi e trovarsi, leggersi, è una nuova proposta di CARTESENSIBILI. La gente sembra aver perso la capacità di dire e dirsi, di guardare e guardarsi, di darsi con gratuità e semplicità, con schiettezza, apertamente. Forse seguendo una piccola via come questa si arriverà a trovare un luogo, il luogo dell’incontro, non una piazza di mercato per vivere una vita parallela e virtuale, ma la molteplicità  che ognuno è, sempre, e anche l’opportunità di portare alla luce della riflessione dei lettori autori contemporanei o di altre epoche che hanno comunque lasciato una traccia per chi vi si ritrova.
Per l’inviodei testi l’indirizzo e-mail è quello di cartesensibili: cartesensibili@live.it

fernanda ferraresso

.

aaron harker

Aaron Harker - The Collector.

 

Vengo da un razza nota per la forza della fantasia
e l’ardore della passione.
Mi hanno chiamato folle;
ma non è ancora chiaro se la follia
sia o meno il grado più elevato dell’intelletto,
se la maggior parte di ciò che è glorioso,
se tutto ciò che è profondo
non nasca da una malattia della mente,
da stati di esaltazione della mente
a spese dell’intelletto in generale.
Coloro che sognano di giorno
sono consapevoli di molte cose
che sfuggono a coloro
che sognano solo di notte.

Edgar Allan Poe

Annunci

7 pensieri su “LO SPECCHIO- Ritratto d’autore

  1. è l’invito all’accoglienza, all’ascolto semplice, immediato, gratuito appunto
    molte cose si sono perse, le piccole vie il piacere dei piccoli luoghi in cui crescere insieme
    una proposta da far fiorire in noi

    elina

  2. L’ha ribloggato su IMMA(R)GINEe ha commentato:

    è l’invito all’accoglienza, all’ascolto semplice, immediato, gratuito appunto
    molte cose si sono perse, le piccole vie il piacere dei piccoli luoghi in cui crescere insieme
    una proposta da far fiorire in noi

  3. n mi pare difficile: scegli un testo di un autore in cui ti senti ritratta e ti dici attraverso le sue parole,dov’è la difficoltà? dai, forza, non è drammatico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...