TELEGRAMMA- Mittente: Maria Zambrano

giovanni sesia

giovanni sesia

.

Mi chiedo sempre più spesso che rapporto c’è fra me stesso e le parole che pronuncio o scrivo. Da quale urgenza nascono, a cosa tendono.(…) Nella Grecia arcaica solo tre personaggi, divino/profeta, poeta e roi de justice, portano lo stesso tipo di «parola». Solo la loro parola ha la potenza per accedere direttamente all’invisibile, per enunciare «ciò che è stato, ciò che è e ciò che sarà». La parola coincide con la pienezza dell’essere e realizza la giustizia. La parola canta e contrasta con la sua luce l’oscurità del silenzio. Ma luce e ombra non si contraddicono: l’ombra è inseparabile dalla luce. E’ grazie a questa potenza ambigua che le Muse figlie della Memoria «sanno dire» la verità e anche le cose ingannevoli simili alla verità.

Maria Zambrano

Annunci

Un pensiero su “TELEGRAMMA- Mittente: Maria Zambrano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...