Anna Maria Farabbi: segnalazioni, tracce e …INCROCI

copertina-incroci29

.

Segnalo il semestrale cartaceo di letteratura e altre scritture INCROCI, anno XV, numero 29, gennaio – giugno 2014, diretto da Lino Angiuli, Raffaele Nigro, Daniele Maria Pegorari, note e stimate personalità letterarie. L’editore: Mario Adda www.addaeditore.it
Questo numero, come sempre, è stato tessuto nel filo di una tematica individuata: liberAzione. Con coerenza e qualità, si inanellano interessanti articoli, annunciati dall’editoriale. Tra tutti:
una lente d’ingrandimento:
su I disastri della guerra: espressionismo e clownerie nell’opera di Joseph Roth, di Claudia Gardi;
su Italo Calvino ne Il sentiero dei nidi di ragno, a cura di Domenico Ribatti;
centrale e folgorante il racconto biografico di Daria Angeli dal titolo Il margine occidentale. Ritratti intensi di …chiamiamoli come vogliamo: barboni, senzatetto, homeless, clochards, mendicanti, vagabondi, emarginati, accattoni, pezzenti, sans-abri. Ogni volto intensamente espressivo è una terra dentro cui chiedersi e affacciarsi, rendere conto, misurare il proprio agio quotidiano. Daria Angeli conclude la sua presentazione con questo respiro narrativo che merita evidenza:
Io ora abito a Milano, dopo tanto viaggiare. E quando la domenica sera attraverso Piazza Affari tutta illuminata, con l’orrenda scultura di Cottelan quella con il dito medio alzato – (contro chi?) mentre dall’altra parte il MIA (Milano in Azione) dà da mangiare a una fila interminabile di senzatetto, penso che dovrebbero essere proprio loro, invece, ad alzare il dito medio. Ma, generalmente, sono persone educate e umili, resistono anche a questo.
Attenta antologia ben curata sui poeti slovacchi del Novecento presentati e tradotti da Pavol Koprda. Il precedente numero della rivista era rivolto alla poesia lettone del secondo Novecento. Entrambi gli occhielli sono preziosi per accedere a mondi trascurati dall’editoria italiana.
E’ sempre un’occasione trovare una rivista preparata lentamente, come la costruzione di una casa ricca con tante finestre, innesti di luce, studi, pause riflessive, vie tra teste intense.

anna maria farabbi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...