Dimmelo in questo primo maggio e poi

antonio palmerini

antonio palmerini 1 maggio.

 

dimmelo
dimmelo un milione di volte
perché aspetto
da un miliardo di anni
E dimmelo adagio
che io possa sentire tutti
tutti i paesi dentro le tue parole
come rune che si svegliano
e si sollevi da ognuna nel buio
una fitta luce che annodi le voci per farne canzoni
amanti non croci vestite da secoli di sangue.
Scrivilo sul dorso e
sotto il tallone metti la pomice che levighi il mio passo
che ogni impronta ripeta questo messaggio
senza fermarti
ancora una volta
la tua voce si faccia vena
spacchi questo angusto silenzio
semini a ventaglio una gioia di lieviti
e gli uomini che si erano dispersi ora
finalmente si chiamino
da un continente all’altro finalmente si guardino
contro tutto l’orrore da cui sono
stati sepolti.

 

fernanda ferraresso – ancora il primo maggio, inedito

6 Comments

  1. buon primo maggio Fernanda, peccato non potersi parlare sedute una davanti all’altra, in carne ed ossa. Bello il computer, ma come mi mancano gli incontri con le persone alle quali voglio bene! Ti abbraccio. Grazie.

  2. Grazie Vittoria, anche a me mancano però, visto tutto quello che ho fatto oggi, che era la festa del lavoro, ti assicuro che se non ci fosse stata questa macchinetta veloce veloce non sarei riuscita a venire a capo di un bel po’ di impegni. Ti abbraccio anch’io e ricambio il bene. ferni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.