Quando il libro è luogo in cui abito è il nostro spazio- Anna Maria Farabbi

yumi kamashita

yumi kamashita-2-UNTITLED-A-to-Z.

23 aprile – Giornata mondiale del libro

un libro per me è un’opera organica composta da cellule vive, come lo sono le parole, e gli strati biologici e filologici che le compongono. I libri vengono tra le mie mani come un popolo che mi consegna eredità e polpe. Mi accompagnano nei viaggi, nei pensieri, nel corso del mio fiume.

Ne scelgo qualcuno tra la mia costellazione, a caso, senza fare gerarchie e classifiche, così come capita. Ognuno è nato dagli eroismi di piccole case editrici che malgrado tutto riescono ancora a gettare semi intensi nel chiacchiericcio.

1)   Luigi Manzi,Fuorivia, Edizioni Ensemble, Roma, 2013.

Un’opera poetica di alta tensione e concentrazione, con qualità eccellente e colta maturità, scritta da un artista esemplare nella sua interezza. Porge la visione con densità drammatica e significativa.

2)   Achille Serrao, Disperse, I libri del Quartino, Albenga, 2008.

Avrei potuto scegliere altre opere del mio caro amico, che aveva l’ostinazione, come me, di pubblicare per piccole case editrici, per fierezza, libertà, e un certo sprezzo per gli onori e i commerci del palazzo. Mi mandò questo libricino a Pasqua dello stesso anno, con i deliziosi disegni di Lia Zucconi,  e con una lettera affettuosa. Lo recensì apprezzando la sua lingua di Caivano, e privilegiando tra tutte Na casa acconcia, che chiudeva luminosamente il libro.

3)    Franco Scataglini, Rimario Agontano (1968 – 1986), a cura di Franco Brevini,Scheiwiller, 1987. Dopo il nostro incontro a Corciano, discutendo sul dialetto, rimasero in me molte sue parole in una condivisione armonica. E questa piccola bibbia continua a attraversarmi. Per questo maestro ho lavorato, scrivendo e organizzando incontri. Il suo canto anconitano molto si intreccia con un’altra figura magistrale della stessa regione marchigiana: Mario Giacomelli.
4)    Antonella Anedda, Residenze invernali, Crocetti, 1992
Preziosa questa nascita poetica di Anedda: uno dei suoi più intensi e originali lavori, in cui la coscienza dolente porge una visione lucidissima di bellezza terribile. Tra le creature del quotidiano, abissi e traiettorie.
5)    Ida Vallerugo, Figurae, Circolo Culturale di Meduno, 2001
Una delle voci più libere e spiccanti della poesia contemporanea. Rincorsa e pubblicata da quello straordinario cuore di poesia che era il circolo Culturale di Meduno, al cui
coordinamento editoriale c’era Giulia Calligaro, Luigi Bressan, il grande Amedeo Giacomini e Gian Mario Villalta.  Poesia in dialetto nel segno del femminile che recupera interamente l’animalità energica dell’espressione linguistica coniugata alla natura.
6)    Victor Cavallo, Ecchime a cura di Paola Febbraro, Stampa Alternativa, 2003
Anche questo è un libro prezioso, dentro cui trovo le mani di Paola Febbraro che si è votata per portarlo alla luce in onore e amore all’amico scomparso. Al progetto ho collaborato in piccolissima parte e molto alla sua diffusione.Victor è stata un personalità di una ricchezza straripante e multiforme, liberissima e vocata in assoluto alla poesia. La punta ignea della sua penna e della sua vita cantano insieme con ironia disincantata e, malgrado tutto, innamorata.

…..

.PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO:

http://www.lietocolle.com/2014/04/alcuni-libri-di-poesia-per-sentire-il-nostro-io-nel-mondo-di-anna-maria-farabbi/

.

yumi kamashita-veil

yumi kamashita-veil

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.