TELEGRAMMA- Mittente Albert Camus

ken roko

Ken Roko many birds

.

Sembra che oggi scrivere una poesia sulla primavera equivalga a servire il capitalismo. Io non sono un poeta, ma se fosse bella saprei godere di un’opera simile senza riserve. Si serve l’uomo nella sua totalità o non lo si serve per nulla. E se l’uomo ha bisogno di pane e giustizia e se si deve fare quanto occorre per soddisfare questo bisogno, egli ha anche bisogno della bellezza pura, che è il pane del suo cuore. Il resto non è serio.

Albert Camus

2 Comments

  1. è tanto vero, questo scritto, ma temo questo tempo di povertà dove si contano solo i soldi, le cose, le case, mentre la bellezza, tutto ciò che non si mangia, diventa superfluo: libri, arte, poesia… così non saremo poveri, solo miserabili. senza possibilità di riscatto.

  2. La poesia fa a botte con il capitalismo. Non ama le cose fredde. Quelle dall”unico scopo di riempirsi la mente di ozio e il cuore di indifferenza nei confronti del prossimo. Senza badare a spese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.