D(E)ESISTENZE. Terra appena dopo l’ombra – Cristina Bove e Fernanda Ferraresso

bruno vergauwen

bruno-vergauwen5

.

Ha il corpo, ma è come non l’avesse
quando si porge d’infinite cose
dice: Ti sono
per amarti il pensiero
perché non posso trattenere il fiume
perché non voglio oppormi alle sue rapide
e tuttavia ne ignoro le ragioni
però mi piacerebbe risanare
le tue antiche ferite

Non ha il corpo, ma è come se l’avesse
quando s’adatta alle finite cose
dice: Mi sei
tessitore di fiato
perché non puoi sapermi senza vita
perché non vuoi che mi condanni il tempo
e tuttavia ne ignoro le ragioni
però mi piacerebbe che sanassi
le mie antiche ferite

Ti sono, per i giorni d’autunno
in cui nascesti prossima e lontana
e perché so che te ne andrai da sola
_malgrado questo fiume che ci unisce_
e non potrai restare

Mi sei, per le giornate dell’inverno
in cui nascesti prossimo e lontano
e perché so che me ne andrò da sola
_malgrado questo fiume che ci unisce_
e non potrò restare

Quando non ci sarai
forse saprò che il tempo è vincitore
sulle distanze brevi
e che non sono i corpi a combaciare

Quando non ci sarò
forse saprai che il tempo è convenzione
che la distanza è sogno
e che non sono i corpi a innamorare

cristina bove

da http://ancorapoesia.wordpress.com/2013/12/27/desistenze
.

bruno vergauwen

bruno vergauwen-crop

.

Ha il corpo ed è come fosse assente
se si sporge da infinite cose l’essere non sente
dice: io sono
e nel pensiero dice ti amo
ma affoga nel fiume del senso
e da ripide vie in ancora più antiche ferite
nelle ragioni incomprese non fa ritorno

Non ha il corpo ed è come ne avesse
uno soltanto quando tra loro confronta
le finite cose di cui è fatto
dice: chi crea questo
immenso artificio
chi tesse il mio fiato
chi mi ha costruito in questo incredibile
universo in cui mi addentro solo
dentro uno specchio che non misuro a tempo
perdo il mio passo se solo mi cimento
ignorando le ragioni per cui sono qui
in questo assurdo mondo e soffro
se solo il pensiero lancio
un poco oltre il piede con cui
ancora mi confronto

Tutti i giorni di un solo momento
per tutti gli incantamenti per cui
mi nascesti per l’acqua del tuo ventre
e i fiumi che in me scorri dalle notti del tuo corpo
per la prossimità tra passato e futuro
che insieme sono il mio presente
bruciando la fiamma di un respiro
senza inizio e senza spegnimento
il sole che anch’io ho in corpo
ti sono e tu sei me
senza distanza i nostri universi
sono un solo movimento

Tu mi sei e io ti sono
senza nascere che un attimo in un sogno
senza distanza che la misura di un segno
fatto di notte mentre ancora non avevo intelletto
e tu mi sei fiume e goccia
e io ti sono corrente e acqua
un greto che ci scorre
come su un’ancora l’onda
perché qui noi siamo e saremo
e ancora ci faremo passate
di mano in mano e da impronta ad orma
la medesima sostanza che non cede
e non cade da questa terra che ci è madre
anche poco dopo l’ombra.

fernanda ferraresso

**

15 thoughts on “D(E)ESISTENZE. Terra appena dopo l’ombra – Cristina Bove e Fernanda Ferraresso

  1. Pingback: da verso nasce verso | cristina bove

  2. imparo le cose, il loro confondersi e porsi vicine, sorelle
    nutrite di medesima sostanza aerea e di terra
    avete parole che lasciano luoghi aperti, da visitare, da abitare nel tempo
    grazie a voi

  3. Quando il silenzio è a un passo
    dalle radici di pietra
    tendi l’orecchio e lascia
    che ti attraversi la notte
    sarai un punto sospeso
    respiro incontaminato
    grido muto di vento
    raggio incurabile
    ombra trapassata
    o distanza bianca
    tra le parole prima
    di essere mare

    m.a.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.