IL DESTINO CERCA SEMPRE UN LUOGO- Anna Bergna

ana teresa barboza

Ana Teresa Barboza

IL DESTINO E LA NECESSITÀ

 

Volverán las oscuras golondrinas
[…]
aquellas que aprendieron nuestros nombres,
esas… ¡no volverán!
Gustavo Adolfo Becquer

 

Non mi arrampicherò verso le belle costellazioni della notte per divenire un angelo, non
implorerò eterni lievi per eludere la gravità, né chiederò all’infinito il permesso di transitare oltre i confini.
Non costruirò il senso in un altrove.

Se poi, spremendo l’ultimo fiato guarderò il cielo, sarà con la preghiera di restare dentro
l’umidità di questa arcata, tra piume di gallina e gusci d’uovo, dove ogni corpo cade e
l’arcobaleno, sorgendo, muore.

Là, nella scintillante betoniera,
nel brulichio che genera la breve apparizione,
io spero un giorno di migrare.

Nuovi stormi verranno alla grondaia ad aggiustare i nidi con il fango, forseaggrappati a reti
per i tonni o nascosti nel vano di un motore
Volverán las oscuras golondrinas,
perché il destino vola verso un luogo.

Anna Bergna

 

1 Comment

  1. Quando si legge “non mi arrampicherò” pare già di vedere qualcuno arrampicarsi verso le belle costellazioni. E il senso che non si vuole costruire in un altrove viene costruito nella poesia, che è pur sempre un altrove. Succede così quando si vuole essere sinceri fino in fondo. Brava!

    Fiammetta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.