“Lux Feminæ”- Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne

lux_feminae_2_.1383824098.

Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne: “Lux Feminæ”

La poesia, la musica, la danza, il teatro delle donne, con le donne, per le donne. Appuntamenti il 22-23 e 29 novembre a Zola Predosa

In occasione della giornata Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, il 22, 23 e 29 novembre 2013 inAuditorium Spazio Binario (Piazza della Repubblica, 1) sono in programma tre iniziative dal titolo “Lux Feminæ”.

Programma:

  • 22 novembre ore 21,00
    NOT
    uno spettacolo di laboratorio danza (in)stabile
    con Cecilia Di Natale, Giulia Gamberini, Alessandra S. Nardella, Daro Sakho, Silvia Sibani, Annalisa Spinelli, Valentina M. Vetrone
  • 23 novembre ore 21,00
    Come un pianto bianco
    con Giancarlo Sissa e Michele Collina
    leggono: Mariangela Baldassarri, Serena Dibiase, Barbara Herzog, Alessandra S. Nardella, Francesca Serragnoli
    Briciole del Festival della Fiaba 2014
    viewer a

 

  • 29 novembre ore 21,00
    FUCKED
    di Penelope Skinner. Con Francesca Romana, Degl’Innocenti
    regia di Marco Maria Casazza

INFO E PRENOTAZIONI :
telefono 0516161627-742-749
mail: famico@comune.zolapredosa.bo.it

4 Comments

  1. Davvero singolare tutta questa sollecitudine per la violenza sulle donne. La nostra società trasuda violenza di ogni tipo: mafia, delinquenza endemica, prepotenze di ogni genere…
    Ma a quanto pare i nostri intellettuali sanno vedere solo la violenza…di genere!

    1. finché esisterà la violenza sulle donne esisteranno tutte le altre in cui il testosterone fa testo pur dichiarando con assoluta chiarezza di non avere assolutamente testa dopo secoli e secoli di storia che ne dimostrano la barbarie cruenta in ogni settore esso sia coinvolto. Troppi ormai sono troppi. Dovrebbero le donne, da subito, ammazzarli tutti i portatori di testoterone? f.f

  2. Infatti li ammazzeranno: se nel XX secolo abbiamo visto lo sterminio di razza e lo sterminio di classe nel nuovo secolo vedremo lo sterminio di genere, cioè l’eliminazione del genere maschile considerato la fonte dei mali del mondo. In realtà i mali del mondo continueranno, anzi si aggraveranno proprio per lo squilibrio psicologico creato dall’ideologia di genere…

    1. per il momento le cronache parlano di aggressioni maschili alle donne e non viceversa, quindi serve che prima si maturi un rispetto dal versante maschile per poter parlare di equilibri. Le donne non hanno e non agiscono spinte da squilibri e violenza come quelle maschili. Inoltre la mia era una domanda provocatoria visto che agli esseri umani di razza maschile per secoli hanno considerato, e ancora oggi lo fanno, esseri di seconda classe. E con questo non intendo proseguire in polemiche perché queste, a ragion dei fatti a livello mondiale rilevati, è ormai questo scambio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.