POESIA DA MANGIARE- Carmen Consoli la canta

wolfgang hutter

wolfgang hutter54

.

Narciso parole di burro
si sciolgono sotto l’alito della passione
Narciso trasparenza e mistero
cospargimi di olio alle mandorle e vanità modellami…

Raccontami le storie che ami inventare spaventami
raccontami le nuove esaltanti vittorie
Conquistami inventami
dammi un’altra identità
stordiscimi disarmami e infine colpisci
abbracciami ed ubriacami
di ironia e sensualità

Narciso parole di burro
nascondono proverbiale egoismo nelle intenzioni
Narciso sublime apparenza
ricoprimi di eleganti premure e sontuosità ispirami.

Raccontami le storie che ami inventare spaventami
raccontami le nuove esaltanti vittorie
Conquistami inventami
dammi un’altra identità
stordiscimi disarmami e infine colpisci
abbracciami ed ubriacami
di ironia e sensualità
abbracciami ed ubriacami di ironia e sensualità

Conquistami

Carmen Consoli

.

3 Comments

  1. Rita Pavone la canta

    Viva la pa-pa-pappa
    Col po-po-po-po-po-po-pomodoro
    Ah viva la pa-pa-pappa
    Che è un capo-po-po-po-polavoro
    Viva la pa-pappa pa-ppa
    Col po-po-pomodor

    La storia del passato
    Ormai ce l´ha insegnato
    Che un popolo affamato
    Fa la rivoluzion
    Ragion per cui affamati
    Abbiamo combatutto
    Perciò “buon appetito”
    Facciamo colazion

    Viva la pa-pa-pappa
    Col po-po-po-po-po-po-pomodoro
    Ah viva la pa-pa-pappa
    Che è un capo-po-po-po-polavoro
    Viva la pa-pappa pa-ppa
    Col po-po-pomodor

    La pancia che borbotta
    È causa del complottto
    È causa della lotta:
    “abbasso il Direttor!”
    La zuppa ormai l´è cotta
    E noi cantiamo tutti
    Vogliamo detto fatto
    La pappa al pomodor!

    Viva la pa-pa-pappa
    Col po-po-po-po-po-po-pomodoro
    Ah viva la pa-pa-pappa
    Che è un capo-po-po-po-polavoro
    Viva la pa-pappa pa-ppa
    Col po-po-pomodor
    Viva la pa-pappa pa-ppa
    Col po-po-pomodor!

    Rita Pavone

  2. Fred Bongusto la canta

    Spaghetti, pollo, insalatina
    e una tazzina di caffè
    a malapena riesco a mandar giù
    Invece ti ricordi
    che appetito insieme a te
    a Detroit.
    Guardavi solo me
    mentre cantavi ” China Town ”
    l’orchestra ripeteva ” Schubi-du “.
    Mi resta solo un disco
    per tornare giù da te
    a Detroit.
    Lola
    ho fatto le pazzie per te.
    Ricordi
    che notti di follie a Detroit.
    Spaghetti, insalatina
    e una tazzina di caffè
    a malapena riesco a mandar giù
    la gente guarda e ride
    non è stata insieme a noi
    a Detroit.
    Lola
    pazzie che non farò mai più
    Ricordi
    che notti di follie a Detroit.
    Spaghetti, insalatina
    e una tazzina di caffè
    a malapena riesco a mandar giù
    la gente guarda e ride
    ma non piange insieme a me
    per te Lola
    a Detroit.

    Fred Bongusto

  3. si si, ma queste sono canzonette! Io pensavo a delle poesie cotte a puntino da qualche poeta o anche da te…Queste ultime, le canzoni, appunto, le ho messe perché si avvicinano ad una poesia, legera ma pur sempre hanno in sé una scrittura che alla poesia si avvicina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.