Giuseppe Samperi – Cinque poesie da Sarmenti Scattiati

chronos – cabine

dtp273ki - cabine .

Da Sarmenti Scattiati, sezione MUSTU DI MIMORIA

.MANU DI PATRI

Scrissi occa ggiriata di luna arreri:
“ Si sta lavannu mo’ patri,
e sentu l’acqua sbattuta.
’I so’ manu pigghiunu ’a vita
e mi pari di vidillu pinsari
all’acqua dê so’ matinati ’i ’na vota.
Ora finiu, chiusi ’a porta,
non sapi ca l’acqua di ’sta penna
nô po fari turnari arreri
quannu l’acqua dô celu
s’ha pigghiatu ’i so’ manu …”
Tannu si lavavunu ’i so’ manu
– manu caddusi –
e comu sicchiu ’nfatatu
rricugghievunu suli
frutti di tutti ’i staçiuni
e ’i nostri affetti.
Accarizzavunu e tastavunu
comu vucca
comu occhi
i culura dô salamarigghiu*
i sapura di l’arcubaleni
dê jorna…
Tuttu putevunu ’i so’ manu
ccô sicchiu ’nfatatu
nnô puzzu dâ vita.
Ma tannu c’era l’acqua
e i so’ manu,
ora c’è sulu ’u celu
latruni e senza funnu.

.

 MANI DI PADREScrissi qualche girata di luna fa:/ “Si sta lavando mio padre,/ e sento l’acqua sbattuta./ Le sue mani prendono la vita / e mi sembra di vederlo pensare/ all’acqua delle sue mattinate d’un tempo./ Ora ha finito, ha chiuso la porta,/ non sa che l’acqua di questa penna/ non potrà farlo tornare indietro/ quando l’acqua del cielo/ si prenderà le sue mani …”// Allora si lavavano le sue mani/ – mani callose –/ e come secchio fatato/ raccoglievano sole/ frutti di tutte le stagioni/ e i nostri affetti./ Accarezzavano e assaggiavano/ come bocca/ come occhi/ i colori del salmoriglio/ i sapori degli arcobaleni/ dei giorni …/ Tutto potevano le sue mani/ col secchio fatato/ nel pozzo della vita.// Ma allora c’era l’acqua/ e le sue mani,/ ora c’è solo il cielo/ ladrone e senza fondo.

.

*Salmoriglio: salsa a base di olio e succo di limone o aceto.

 *

 DUELLU SINCERU

Nnô lettu ranni c’eri tu:
ppê mo’ manuzzi ’mmidiusi.
Poi, dda picciuttanza murrutusa*
ppi ’na vintata di fumu
cchê to’ paroli si sciarriava.
Ora ca mi luvasti ’u disturbu
mi turnasti ’na matrie mi rrialasti u cumannu …
dimmi, pa’,
senza ’i nostri custioni
a cu’ ci aju comu sinceru sfidanti?
Senza i nostri armistizi
cchi sapuri avi
’sta fimminina vita?

.

 DUELLO SINCERO– Nel letto grande c’eri tu:/ montagna di breccia/ per le mie manine invidiose.// Poi, quella giovinezza irrequieta/ per una ventata di fumo/ con le tue parole si bisticciava.// Ora che mi hai tolto il disturbo/ e mi hai regalato il comando …// dimmi, pa’,/ senza le nostre liti/ chi ho come sincero sfidante?// Senza i nostri armistizi/ che sapore ha/ questa femminea vita?

*

A SIRITINA

Nni ’stu rimazzarisi di luci
a siritina
– janca cannila sfumazziata *–
non sentu vuci
di carusiddi ca jocunu ccassutta
non sentu avimaria …
ma sarmenti scattiati
tra forbici:
è ’u mo’ cori
vigna di sittembri
a siritina.

.

A SERA – In questo diruparsi di luce/ a sera/ – bianca candela sfumata – non sento voci/ di ragazzini che giocano qui sotto/ non sento avemaria …// ma sarmenti scoppiettanti/ tra forbici:/ è il mio cuore/ vigna di settembre/ a sera.

 

* sfumazziata: tradotto con “sfumata” ma vuole rendere ancche l’annerirsi, l’affumicarsi della candela, man mano che si consuma. “Sfumata”, d’altra parte, ben rende, a mio parere, la gradualità di toni indistinti, colori indefiniti, tipici dell’imbrunire delle sere, che poi è il senso metaforico.

 *

 dalla sezione SARMENTI

Scattiavunu sarmenti
sutta ddu celu
ca ti cuvava pinseri.
Filaru dopu filaru
non ti visti cchiù:
forbici rrisurbuta
è a to’ vuci
ca non sentu.

 .

Scoppiettavano sarmenti/ sotto quel cielo/ che ti covava pensieri.// Filare dopo filare/ non ti vidi più:// forbice risoluta/ è la tua vocve/ che non sento.

 *

 Su non c’è cchiù vigna
è pirchì ’a to’
cchiù ranni puisia
non appi bisognu fogghi
di scrittura.

.

Se non c’è più vigna/ è perché la tua/ più grande poesia/ non ha avuto bisogno (di) fogli/ di scrittura.

.

 Giuseppe Samperi- Catania, 1999

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.