Detour-Festival del Cinema di Viaggio- Seconda Edizione

.

Detour. Festival del Cinema di Viaggio
Padova, 15-20 ottobre 2013

Dopo il successo della prima edizione di DETOUR Festival del Cinema di Viaggio ecco alcune anticipazioni della nuova edizione che si svolgerà sempre a Padova dal 15 al 20 ottobre 2013.

Il Concorso Internazionale, come lo scorso anno, presenterà, in un’unica sezione, lungometraggi di finzione e documentari, legati al tema del viaggio, film che hanno partecipato a festival in Italia e all’estero, ma che non hanno ancora avuto una distribuzione ufficiale nelle sale italiane.
È ufficialmente aperto il bando di concorso che scade l’8 giugno 2013.
Tre i premi del festival: Premio Miglior film, Premio Speciale della Giuria e Premio del Pubblico.
Quest’anno il Premio Miglior film sarà sponsorizzato da Trivellato Spa per l’ammontare di 3.000 euro.

Tante le novità di questa seconda edizione, a cominciare dall’omaggio a Wes Anderson, il regista americano molto amato da pubblico e critica, che ci ha regalato opere straordinarie come I Tenenbaum (The Royal Tenenbaum, 2001), Le avventure acquatiche di Steve Zissou (The Life Aquatic with Steve Zissou, 2004), fino al recente Moonrise Kingdom (2012). Un cinema, quello di Anderson, dove i personaggi sono spesso in fuga da un mondo le cui regole sono troppo strette. Fughe improvvise, romantiche, esistenziali, spesso a segnare la distanza da famiglie opprimenti, da una società rigida che ha smarrito il piacere della fantasia.

Viaggio in Italia sarà invece la nuova sezione che ospiterà film italiani che hanno raccontato e tutt’ora raccontano il nostro paese. Un’occasione per rivedere le opere di grandi cineasti del passato e al tempo stesso scoprire i film di registi esordienti. Sarà proprio Viaggio in Italia di Roberto Rossellini, restaurato dalla Cineteca di Bologna e presentato lo scorso anno a Cannes a tenere a battesimo questa nuova sezione.

Con Detour abbiamo ideato un festival dove il cinema e il viaggio si fondono e si incontrano in modi imprevedibili e sempre nuovi. Se la prima edizione ha segnato il percorso, con la seconda si amplieranno gli orizzonti verso nuove direzioni, soprattutto verso tutti quegli autori che affollano con le loro opere i grandi festival internazionali ma che quasi mai raggiungono le nostre sale e i nostri palinsesti.
Saranno cinque giorni densi non solo di film, ma anche di incontri, workshop e altri eventi per vivere un’esperienza unica. Per chi ci seguirà, l’idea di viaggiare al cinema, con il cinema, non potrà essere più concreta.

Marco Segato – direttore artistico del festival

.

argentinian lesson

Argentinian-lesson-1-620x400

.

REGOLAMENTO
1. ORGANIZZAZIONE DEL FESTIVAL
DETOUR festival del cinema di viaggio è organizzato da fondazione march, con sede in Via Armistizio 47C – 35142 Padova, Italia, tel/fax +39 049 8808331, http://www.fondazionemarch.org info@fondazionemarch.org

2. OBIETTIVI
Da sempre il viaggio è strettamente connesso alle più diverse forme di narrazione, il Festival si propone di indagarne il rapporto con il cinema, attraverso una selezione di film esplicitamente o intimamente connessi al tema. Lungometraggi di finzione e documentari in cui il viaggio sia presente in una o più delle sue possibili declinazioni: fuga, esilio, migrazione, esplorazione, vagabondare, viaggio di ritorno, viaggio di scoperta, viaggio di formazione, spaesamento, attraversamento. Film che raccontano distanze, tragitti, tappe. Film di generi diversi, dal dramma al road movie, dalla commedia al cinema di fantascienza.

3. DATE
La seconda edizione del Festival si tiene a Padova, presso il Cinema PortoAstra, dal 15 al 20 ottobre 2013.

4. CONCORSO INTERNAZIONALE E REQUISITI PER LA SELEZIONE
Il festival si struttura intorno a tre sezioni principali: Concorso internazionale, Omaggio all’autore e Viaggio in Italia..
Possono essere ammessi al Concorso internazionale esclusivamente lungometraggi di finzione e documentari.

I film ammessi devono rientrare nei seguenti parametri:

Tema: i film devono essere legati al tema del viaggio (sarà cura della direzione artistica valutare l’affinità del film rispetto al tema).
Durata: i film devono essere di durata superiore ai 60 minuti per i lungometraggi di finzione e di durata superiore ai 50 minuti per i documentari.
Data di realizzazione: i film devono essere stati completati dopo il 31 dicembre 2011.
Distribuzione e altre proiezioni: sono ammessi film che hanno già partecipato ad altri festival in Italia o all’estero o che sono stati distribuiti in sala all’estero. Non sono ammessi i film che hanno avuto una distribuzione “ufficiale” nelle sale italiane.

Le opere non in lingua italiana devono avere i sottotitoli in italiano o in inglese.

5. ISCRIZIONE DEI FILM E SCADENZE
Per essere ammessi alla selezione per il Concorso internazionale è necessario compilare la scheda di iscrizione sul sito web:
http://www.detourfilmfestival.com
Una volta compilata la scheda d’iscrizione, verrà inviata una mail di conferma e il riepilogo dei dati che dovrà essere stampato, firmato e spedito insieme a 1 copia del film in DVD entro e non oltre sabato 8 giugno 2013 (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

Detour. Festival del Cinema di Viaggio
c/o fondazione march per l’arte contemporanea
via Armistizio, 47C
35142 Padova – Italia

L’iscrizione al Festival è gratuita.
Ogni autore potrà partecipare con un massimo di un’opera, realizzata dopo i termini riportati all’art. 4.
La copia per la selezione deve essere inviata esclusivamente in formato DVD, salvo diversamente concordato con la direzione del festival.
Il dvd inviato per la selezione non verrà restituito e sarà conservato nell’archivio dell’Organizzazione del Festival.
La spedizione delle opere nonché i costi per tale operazione sono a carico del mittente. L’Organizzazione non si assume la responsabilità per eventuali furti, danni o smarrimenti che le opere pervenute dovessero subire.
Il materiale proveniente da Paesi non-UE deve riportare la seguente dichiarazione doganale: “Senza valore commerciale. Solo per fini culturali”.

6. SELEZIONE E FILM INVITATI
La Direzione artistica del Festival esaminerà i lavori pervenuti e a proprio insindacabile giudizio, in base al loro valore artistico e/o di contenuto, selezionerà le opere ammesse alla sezione del Concorso internazionale.
Il calendario e l’orario delle proiezioni sono di competenza dell’Organizzazione del Festival e saranno comunicate a tempo opportuno ai titolari delle opere.
I film stranieri saranno presentati in versione originale con i sottotitoli italiani. I titolari delle opere selezionate (ad esclusione delle opere in lingua italiana) dovranno inviare, pena l’esclusione del concorso e secondo le scadenze che verranno comunicate dall’Organizzazione, la lista dei dialoghi in italiano e/o in inglese, per la realizzazione dei sottotitoli.
Per la redazione del catalogo generale e le attività promozionali del Festival, i titolari delle opere selezionate dovranno inviare, secondo le scadenze che verranno comunicate dall’Organizzazione: scheda tecnica e artistica del film, sinossi, dichiarazione del regista, bio-filmografia del regista, in italiano o in inglese; una selezione di fotografie del film, per le quali si autorizza la pubblicazione gratuita per il catalogo e per la promozione sulla stampa; una fotografia del regista; manifesti, locandine e ogni altro materiale promozionale disponibile.

L’Organizzazione del Festival si riserva inoltre il diritto di diffondere brani (max 3 min.) delle opere selezionate, in relazione alle attività di promozione del Festival e a discrezione dello stesso, su canali televisivi (anche via satellite) e attraverso Internet, sia sul sito ufficiale del Festival che su siti ad essi collegati (Vimeo, YouTube, Facebook, Twitter…).
Tutte le spese di spedizione delle opere selezionate sono a carico del mittente (andata e ritorno). Le opere non sono coperte da assicurazione, l’Organizzazione non si assume la responsabilità per eventuali furti, danni o smarrimenti che le opere pervenute dovessero subire durante il trasporto e per tutta la durata del Festival.
I registi dei film selezionati potranno essere invitati a partecipare al Festival e ospitati a Padova. L’invito per il regista è strettamente personale. Le spese di viaggio, per il solo regista, saranno rimborsate nei limiti e nelle modalità stabilite dall’Organizzazione del Festival.

7. PREMI
La Direzione del Festival nominerà una giuria qualificata che assegnerà un Premio per il Miglior film di 3.000 euro alla migliore opera nella sezione del Concorso internazionale e un Premio Speciale della Giuria per il film del Concorso internazionale che meglio interpreta l’idea del viaggio.
Inoltre, durante il festival gli spettatori saranno invitati a votare i film del Concorso e ad assegnare così un Premio del pubblico.

8. DISPOSIZIONI GENERALI
L’invio della scheda di iscrizione implica l’accettazione integrale del presente regolamento. Per quanto non previsto dal presente regolamento, l’Organizzazione del Festival si riserva la decisione finale.
La responsabilità delle copie è dell’Organizzazione del Festival dal momento in cui le stesse giungono agli uffici del Festival e fino al momento in cui vengono rispedite. In caso di smarrimento o di danneggiamento della copia, la responsabilità del Festival sarà comunque limitata al valore di ristampa della copia secondo le tariffe in vigore in Italia.
Il presente regolamento è redatto in italiano e inglese. In caso di problemi interpretativi, fa fede la versione italiana.
La Direzione del Festival può prendere decisioni relative a questioni non previste dal presente regolamento. Per ogni eventuale controversia è competente il Foro di Padova.
La Giuria, le date delle proiezioni e tutte le altre informazioni generali saranno rese note sul sito ufficiale del Festival: Detour Film Festival. Ulteriori informazioni riguardo al bando e all’Organizzazione del Festival si possono richiedere al seguente indirizzo e-mail: info@detourfilmfestival.com.

9. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs.196/2003 (codice sulla privacy). I dati raccolti attraverso la compilazione della scheda di iscrizione verranno trattati dalla Fondazione March esclusivamente per le attività istituzionali e verranno utilizzati dalla segreteria del Festival per scopi informativi tramite l’invio di comunicazioni anche a mezzo posta elettronica. A tal proposito Fondazione March desidera informare che ogni interessato al trattamento ha facoltà di esercitare i diritti previsti dal codice della privacy, con particolare riferimento alla possibilità di conoscere la natura e tipologia dei dati in possesso dall’associazione, poter richiedere la loro integrazione o rettificazione, nonché poter esercitare, in qualsiasi momento, il diritto di opposizione al trattamento e al ricevimento di comunicazioni a mezzo e-mail, con anche la conseguente richiesta di cancellazione dei dati.

Detour. Festival del Cinema di Viaggio
c/o fondazione march progetti per l’arte e la cultura
via Armistizio 47C
35142 Padova/Italia
tel/fax +39 049 8808331
cell +39 392 0777040
info@detourfilmfestival.com

RIFERIMENTO IN RETE:

http://www.detourfilmfestival.com/

per iscrizione

http://www.detourfilmfestival.com/iscrizione/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.