INCONTRI – Oggi ospitiamo: Anna Salvini e la sua poesia

Ted Dimond
.
VISIONI

_1

sotto la pioggia delle tamerici
in fiore, crotali incandescenti
sembrano coralli, una lunga
estensione orizzontale

una piena di fuoco
dentro la gola e nelle parole

_2

le gocce come semi
scalciano sul tetto: noi le contiamo

una
……..ad
…………..una

poi, chiusi gli occhi, sentiamo
il cielo nelle vene
ed il planare lento delle foglie

_3

fai come me, fai di tutti
i sassi un cerchio, chiama
i fiori per nome

pianta ogni piccolo seme
caduto dalla bocca
e non parlare più

è solo memoria
quando tutto frana

_4

sembra magico il vento
il ronzio del prato, la voce
del torrente, anche il moscone
cerca un appiglio: mulina forte
intanto, una cascata di ginestre
trasparente quando scrivi di me
ogni volta che sorridi

.

Ted Dimond

._5

per sola chiarezza, solo
per la nudità del gelo
amo l’ombra riflessa
nello stagno, le smisurate
striature del viso
e quel taglio nel nido
per i sogni e i pesci volanti

_6

non sono che resti, gusci, frange
d’osso ma mille e poi mille
formiche in fila
scarnificano la vita abbandonata

un sole gentile accompagna
la lenta processione
dei baci

_7

se poi piovesse forte quest’oggi
pomeriggio e come un tempo
tu, di corsa, curvo, sempre
senza ombrello ti portassi
appresso il chiasso che fa il mondo

sarei come quei gerani a maggio
dai balconi, un impeto
verso il ballatoio, giù,
giù, fin dentro il roseto
dove punge, disseta la tua lingua
e la risata abbaia forte nel cortile
per trovare pace.

.

Ted Dimond

.

PICCOLO OSSERVATORIO AFFETTIVO
Io guardo come fanno i nidi, fragili
cattedrali in bilico, disabitati e nudi
aspettano il ritorno, l’odore
del risveglio dopo il temporale.
Poi guardo ancora e penso “sia”.
Sia anche con la pioggia, sia
fuoco, mare, conchiglia o farfalla
per ogni radice o cadere di pigna
sia. Per tutte le strade senza accesso
per la stanchezza accumulata, lascio
l’orecchio sul canto del biancospino
raccolgo in preghiera il fare gentile
del bosco
e allo scatto audace del ragno verso
la preda, continuo a sperare “sia”
in questa breve tenaglia di luce.
.
Anna Salvini
*

5 Comments

  1. vi è una luce nuova e ben piantata, ci sono passi di “chiarezza” nella voce
    seguo Anna attraverso il suo “spazio” di visione, i suoi, a volte, silenzi e l’improvvisa apertura che cuce in morbide “visioni”
    sono lieta di trovarla qui, in casa sensibile fatta di sguardi che escono dalle “carte”
    un abbraccio a te Anna

  2. è una grande e gradita sorpresa leggermi tra queste pagine…
    un grazie a Fernanda e ad Elina, col cuore.
    Sì, io sono fatta di silenzi, pause, lunghissime a volte, e mi spiace farmi sentire “lontana” ma vi leggo con attenzione, meditando con accurata sensibilità ogni vostro passaggio e un po’ v’invidio la vostra capacità di essere tra gli altri…
    non sono su FB ma potete scrivermi via mail.

    un forte abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.