ASPETTANDO UN NATALE CHE RITARDA- Federica Cabianca

Braulio Matos

.

Mi sono decisa

ti scrivo una lettera  perché voglio

sì voglio ancora Natale.

Alla grotta ho guardato

ma non ti ho veduto.

Vedo invece bambini

che rincorrono scalzi i loro giochi

fantasmagoria di tecnologia e oggetti sospetti

E li vedo

con languidi occhi  chiedono amore

e io non mi sazio di stelle filanti o canzoni

E’ la mia anima

che senza vergogna ancora ti aspetta

aspetta quel tenero abbraccio dell’ atteso.

Eppure indignata

ho chiuso la finestra. Non volevo vedere.

Non volevo guardare chi non vuole sentire

chi non vede   chi non sa avvicinare il dolore

per la miseria che ha  in cuore e sta dentro casa sua

non la povertà degli altri, i meno abbienti, i disgraziati

i poveri cristi che si fanno in quattro tra casa e lavori

perché uno non basta

per far quadrare i conti

loro i notabili fanno la guerra con i tasti e  i guanti bianchi

e della gente proprio non gli importa

Promesse, sempre e solo promesse

Che ora stanno attaccate al calcagno

e nella calza solo il buco già sfondato

Ancora scorre sangue

tra fanatici e poveri diavoli dismessi

non certo lesti come quelli che corrono al  forziere.

A volte mi capita di piangere e poi immediatamente rido

perché significa che ancora sento, non mi è cresciuto il  marmo dentro

e la libertà so che ha lo stesso odore del pane fresco

appena uscito dal forno

ha odore  di bambino appena nato

è la luce di un cristallo che riverbera la neve al sole

Tutta un’altra cosa da un falso d’autore

In questo vuoto mondo dei balocchi.

.

FEDERICA CABIANCA

5 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.