ASPETTANDO UN NATALE CHE RITARDA – Anna Maria Curci

THAUMA

“Anche no”: sbotta a ritmo di polka
l’occhio stanco di spoglie schermate.
Prende in prestito sciatta prontezza
garanzia di pareggio coi tempi.

Dove è luce?  E mi basta un bagliore.
Dove è luce, che imbocco il sentiero?
Ora aspetti che sorga parola
a curare tuoi gelo e miopia.

Puoi aspettare in eterno se lasci
che sia moda tuo asfalto e tutore,
se a stupore precludi il respiro.

Fatti luce che accoglie la luce,
che la scova dove è sofferenza,
che la svela nel gesto che chiama.

ANNA MARIA CURCI

6 Comments

  1. Fatti luce che accoglie la luce,
    che la scova dove è sofferenza,
    che la svela nel gesto che chiama.

    e anche accoglienza per tutta quella immensa fiammata che è la bellezza, riposta in luoghi che nemmeno immagineremmo. Annabelle,grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.