Sta cambiando?

.

Al ritmo di due secondi e mezzo
scompare un pezzo di futuro
ognuno è un bambino che muore per inedia o malattia
ogni secondo una guerra spalanca le case  di una particola di mondo
miete anime e corpi per un catasto di terra
concimato con diamanti e  petrolio
e sacche di vaccino avvelenato è  il latte che si versa
dal ventre della furia per un corso d’acqua nei secoli del fosso
arma il rancore rincorso nel terrore della gente
infiltra esplosioni nella bocca della storia e bombe d’ingiustizia
studiate a tavolino in un unico programma dei governi
gli stessi dèi  impotenti e affamati insaziabili di cose nate dalla carne
affannati e senza luce tra nubi di marmo e catrame noi
soli come un segno del presente freddo pesi e  paesi di sollevate onde.
Alienate mura sul vuoto    noi
e impossibili orbite le nostre braccia chiuse sull’inferno
rovine di una stagione inerte che non ha domani da sognare
non ha luogo dove aspettare o  paglia dove covare un uovo di futuro.
Tra istituiti profitti
iniettati in una carne istruita di contraddizioni
questa età è l’era microscopica
di piccolissimi uomini guidati dai robot impastati di feccia
con un unico alienabile desiderio dell’incerto.

Il tempo ormai è una casa invasa
e le allucinazioni sono il suo spettro che ci guasta dentro.

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.