Dintorni e ritrovamenti- Intersezioni- Opere di Gaetano Buccelli presentate da Stefano Massari

Dintorni e ritrovamenti- OPERE 2000 | 2010

La tensione informale che anima il nervo centrale dell’opera di Buccelli sembra agire lontano da ogni pretesa di concettualizzazione del gesto pittorico e di ulteriore mera esplorazione delle potenzialità espressive della ‘materia’ . Sembra governata in prima istanza da una tenace necessità emotiva dove le progressioni del colore innescano un’empatia immediata dello sguardo comandato a individuare un punto mediano di ‘ritrovamento’ e da questo invitato a completare ogni ipotesi figurativa fuori dalla superficie pittorica nelle zone dinamiche di intersezione tra opera realtà e sentimento – in quei ‘dintorni’ che risiedono nell’esperienza nella percezione e nella memoria dell’osservatore .
Seguendo i colori e le consistenze che le materie scelte concedono alle sollecitazioni minuziose emozionate e sapienti di Buccelli si osservano con profondo coinvolgimento i luoghi dove avviene l’urto incessante tra realtà e coscienza individuale lungo linee narrative che testimoniano ogni singola vibrazione e trasformazione . E’ una pittura di altissimo valore – colta – vasta – accogliente che convoca con raggiunta maturità lo spettatore al cospetto di un dialogo indispensabile oggi tra esistenze e destini tra coscienze individuali e storia in atto – storia degli uomini e delle cose .

stefano massari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.