Solo silenzi- f.ferraresso

Quando ascolto ciò che ormai avviene quotidianamente non posso che pensare che non esiste dialogo tra le persone, tra le specie, spesso nemmeno in noi stessi. Ma non esiste soprattutto ascolto e la cecità è la dote comune.  Non esiste cioè consapevolezza della fragilità estrema del mondo in cui viviamo e di cui nessuno è custode e artefice. Non esistono uomini potenti, i grandi della terra sono solo impotenti esseri temporanei, che con l’avvallo di numerosissimi altri, le popolazioni che li scelgono a capo di se stesse, sollevano la polvere con parole che poi si fanno gesti immaturi. Eppure oggi come in passato i segni permangono evidenti, scritti in ciascun essere, non solo nei “trattati”, non nei tomi delle memorabili biblioteche, ma in ciascun atomo com-ponente e noi non ascoltiamo. E’ come non esserci mai, è come stare chiusi sempre e solo nell’orizzonte che si allontana e mai ci tocca pro-spettica-mente. Una pietra dopo l’altra le civiltà si sgretolano e non resta che silenzio.

.

Zbigniew Beksinski

Solo silenzi

hanno tracciato segni tra la terra e la mano di un cieco.

Un uomo in/tessuto d’aria e materia

polveri in/setti archeologici

monili dell’avicultore.

E il vento come una marea

oltre la soglia li porta in sé

.

La memoria e  i suoi

giorni

una colonia di nomadi

impronte di ricordi

fittamente infissi nella linea

grano per grano tutto l’orizzonte

.

e il mare       che se li porta via

se li porta altrove

dentro la terra delle nuvole

mappamondi stellati

di giallo    innumerevoli cifrari

rimbalzati dai polsi ai battiti

Fin(i)ti depos(i)ti

in uno

solo.    L’ultimo segno.

.

Inedito-fernanda ferraresso

Tutte le immagini  riportate sono opere dell’artista polacco

Z. Beksinski.

*

Riferimento per le immagini:

http://www.belvederegallery.com/Bex/

5 Comments

  1. ” Non esistono uomini potenti, i grandi della terra sono solo impotenti esseri temporanei, che con l’avvallo di numerosissimi altri, le popolazioni che li scelgono a capo di se stesse, sollevano la polvere con parole che poi si fanno gesti immaturi. Eppure oggi come in passato i segni permangono evidenti….”

    Quanto è vero, cara Ferni, amaramente vero.
    Ma allora non c’è speranza?

    Un caro saluto, Lucy.

    1. Finché si continuerà a crederli falsa-mente potenti,saremo vittime di noi stessi, delle nostre stesse scelte. E’ da questo sogno che ci si deve svegliare.Ciao Lucy,f

  2. “oggi come in passato i segni permangono evidenti, scritti in ciascun essere, non solo nei “trattati”

    un caro saluto, Elina

  3. Il Potere “in sé” non un concetto negativo se affiancato all’Onestà e all’Altruismo. ma l’uomo è di carne e se uno ha potere è portato ad abusarne fino al limite possibile, per questo si è reso necessario introdurre le Leggi.
    Un abbraccio,L.

  4. Sono invece convinta che la dove c’è necessità di legge c’è mistificazione. Quando non ci sarà necessità di sostenersi attraverso le leggi allora si sarà davvero raggiunta la democrazia o, più precisamente, la liberta.f

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.